[ad_1]

Yo Gotti era un mangiatore esigente. Non più, con poche eccezioni. Gli asparagi, i cavoletti di Bruxelles e il cavolo, soprattutto il cavolo nero, sono ancora difficili da ingoiare, dice. Ma il rapper è impegnato nella sua nuova dieta ed esercizio fisico, che ha iniziato lo scorso ottobre e ha raddoppiato durante la quarantena.

Gotti afferma di aver perso 40 chili quest’anno, anche se questa non è la sua priorità principale. In effetti, il suo allenatore lo ha incoraggiato a smettere di guardare alla sua scala e concentrarsi invece su un obiettivo più ampio: sentirsi più sano ed energico. Gotti ha impiegato un po ‘di tempo per adottare quella mentalità – una che è meno connessa a numeri specifici – ma ora è lì, dice. Il nuovo regime è stato un netto positivo. Corre con il suo allenatore, va in bici, fa box e si attacca a proteine ​​e verdure. E quando vuole un pasto cheat, in particolare la cucina di sua madre, continuerà a mangiare quel cheat pasto – solo con porzioni più piccole (e non si sentirà male al riguardo).

Il rapper 39enne, più noto per “Rake It Up” e “Down in the DM”, ha sviluppato il suo stile di vita più sano e allo stesso tempo ha dedicato del tempo anche alle sue avventure musicali. Ha appena pubblicato un nuovo disco, “A prova di recessione, “E racconta GQ presto arriverà un altro singolo.

In una recente telefonata da Los Angeles, Yo Gotti ha interrotto le sue piste di allenamento preferite, discusso se avesse o meno una seconda carriera nel pugilato e spiegando in dettaglio come si bilancia contando le calorie rispetto al mangiare più pulito.

GQ: Quando hai iniziato questa nuova dieta ed esercizio fisico?

Yo Gotti: Ho iniziato con gli allenamenti intorno a ottobre 2019. Avrei perso otto sterline, 10 sterline, per poi risalire con tutti i viaggi. Quando è arrivata la quarantena, è stato allora che ho avuto la nutrizione e sono entrato in uno spazio in cui potevo concentrarmi su questo per tre mesi consecutivi. All’inizio, stavo solo mangiando più pulito, e poi quando è iniziato il virus, è stato allora che ho iniziato a contare le calorie che stavo assumendo quotidianamente.

Puoi accompagnarmi in una tipica colazione, pranzo e cena per te in questi giorni?

Non sto davvero facendo colazione. Sto mangiando dalle 2 alle 10, in quelle otto ore. Quando mi sveglio, mi alleno, gestisco i miei affari e il mio primo pasto arriva dopo. Il mio chef preparerà diversi tipi di pasti, ma principalmente cibi con proteine ​​e molta verdura. Sto lontano dai carboidrati e cerco di non assumere molto zucchero. È solo molto magro e sano.

Per cena, faccio più proteine, più pollo che bistecca. E ancora pesante con le verdure. Cavolo e cose del genere. Non sono cresciuto mangiando senza verdure. Ho mangiato nei ristoranti fast food ogni giorno. Non ho nemmeno avuto la pazienza di cenare bene e di aspettare che preparassero il cibo, perché lo volevo in quel momento. Quindi questa è stata una grande sfida per me, l’allenamento e la dieta. Era totalmente l’opposto di quello che avevo fatto per tutta la vita. Mi ha dato qualcosa su cui concentrarmi durante l’intera quarantena. Era un obiettivo che mi ero prefissato e chiunque mi conosca sa che mi sfido sempre.

Non dirò che è stato facile fare comunque. All’inizio non vedevo alcuna differenza quando salivo sulla bilancia. Vorrei chiedere al trainer perché non stavo perdendo peso. Ma mi ha spiegato che a volte si tratta di diventare più in forma, o perdere pollici, rispetto a sterline. Quindi il trainer ha effettivamente portato via la bilancia ad un certo punto. Ha detto: “Lavoriamo sodo e pensiamo a come ti senti”. E ora è più uno stile di vita. Mi piacciono i risultati. Mi sento meglio, ho più energia, mi muovo più rapidamente. Mi piace ciò che viene dall’essere in forma e dalla salute, quindi ci resto. Mi sto concentrando di più sul mio nucleo ora e mantenendo ciò che ho ottenuto.

Come ti alleni durante l’allontanamento sociale?

[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.