[ad_1]

Dopo il grande successo della missione di prova Demo-2 a fine maggio, SpaceX ingoierà un breve ritardo per mandare in orbita il primo equipaggio operativo di astronauti a settembre.

Crew-1 includerà non solo tre astronauti della NASA, ma il primo cittadino straniero a guidare un veicolo spaziale SpaceX: il giapponese Soichi Noguchi. Questa missione è classificata per durare sei mesi nello spazio, anziché due mesi per Demo-2 – che dovrebbe concludersi ai primi di agosto con lo schianto di Bob Behnken e Doug Hurley.

Questo nuovo volo rappresenterà uno spostamento operativo per la NASA, che da anni cerca di allontanarsi dall’uso della navicella spaziale russa Soyuz. La NASA ha usato la Soyuz per circa un decennio per i lanci umani perché la navicella spaziale dell’equipaggio commerciale era in fase di sviluppo e l’invecchiamento del programma di navetta spaziale è stato ritirato nel 2011.

Con la promessa di voli operativi “operativi” dell’equipaggio commerciale, la NASA ha ora un percorso alternativo per lo spazio in caso di problemi con la navicella spaziale Soyuz e il razzo Soyuz che, per essere onesti, si sono esibiti quasi perfettamente per la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) programma.

Il record di lanci di successo del razzo Soyuz negli ultimi anni è stato rovinato nell’ottobre 2018 da un’interruzione, ma per fortuna l’equipaggio è atterrato in sicurezza. Esperti russi hanno rapidamente individuato la causa (un sensore deformato) e hanno lanciato in sicurezza la prossima missione alla stazione spaziale tre settimane all’inizio di dicembre 2018.

SpaceX aveva pianificato di inviare Noguchi e gli astronauti Michael Hopkins, Victor Glover e Shannon Walker nello spazio ad agosto, ma il volo è stato respinto per ragioni che non sono state divulgate. La missione ora verrà lanciata non prima della fine di settembre, Dice la NASA. Ad essere onesti, tuttavia, la nuova tecnologia spaziale è più difficile da usare in quanto tutti i nodi non sono stati elaborati; inoltre, la pandemia di coronavirus sta ritardando i progetti spaziali in tutto il mondo a causa delle interruzioni della spedizione e del distanziamento fisico.

La NASA ha un altro veicolo per l’equipaggio commerciale della Boeing che è ancora in fase di sviluppo. Giovedì (23 luglio), i membri di un comitato consultivo per la sicurezza della NASA hanno dichiarato di essere preoccupati per la qualità dello Starliner di Boeing, che ha avuto diversi problemi durante una missione senza equipaggio di dicembre che alla fine non è mai arrivata alla ISS, secondo SpaceNews. Il panel, tuttavia, ha approvato con cautela i piani di SpaceX di procedere con i voli operativi.

L’amministrazione Trump e la NASA progettano di rendere la stazione spaziale uno sforzo ancora più commerciale nei prossimi anni. La stazione spaziale lo farà probabilmente ospiteranno gli astronauti commerciali e moduli commerciali ed è valutato per durare almeno fino al 2024. Tuttavia, la NASA e altri partner delle stazioni spaziali sperano di ottenere finanziamenti e supporto per le operazioni di spinta fino al 2028.

[ad_2]

Francesco Giuliani
Author: Francesco Giuliani

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *