[ad_1]

Sono passati poco meno di sei mesi da quando News Corp ha annunciato il lancio del suo sito Web e app Knewz (aggregato di notizie). Mentre era ancora molto presto, Noah Kotch – l’ex redattore capo MailOnline e Fox News News Corp sfruttato per eseguire Knewz l’anno scorso – afferma che le prime indicazioni suggeriscono che potrebbe diventare un “concorrente di dimensioni decenti e un’alternativa” ai giocatori di aggregazione di notizie più grandi e affermati.

Knewz utilizza un mix di cura umana e “intelligenza artificiale” per presentare storie provenienti da circa 400 fonti. Knewz presenta articoli di una serie di concorrenti con diverse tendenze politiche – come The Hill, HuffPost, Bloomberg News – oltre a una serie di notiziari locali. Include anche titoli di News Corp, tra cui The New York Post e The Wall Street Journal. (Rivelazione: l’autore ha lavorato al Wall Street Journal dal 2017 al 2019.)

L’obiettivo dichiarato di Knewz è di distinguersi dagli altri aggregatori offrendo i titoli della giornata liberi da “bolle di pregiudizio”, in cui i lettori possono spesso presentare storie tratte solo da una manciata di fonti di notizie nazionali. Offre anche una sezione chiamata “Storie di Knewz”, con storie più lunghe e aggregate scritte da personale interno, che si collegano ad altri siti e pubblicano annunci display programmatici forniti da società pubblicitarie di terze parti tra cui Google e Criteo.

Oltre a Kotch, Knewz ha attualmente due redattori a tempo pieno, uno staff a tempo pieno che lavora sul marketing e lo sviluppo del pubblico e un altro project manager dedicato. Knewz sta anche aggiungendo altri due membri extra alla redazione. Oltre al suo personale dedicato, Knewz utilizza anche redattori dell’unità Storyful di News Corp e riceve supporto dai più ampi team di progettazione, tecnologia, vendite ed esecutivo di News Corp. Una società di tecnologia di terze parti fornisce la sua intelligenza artificiale che seleziona la storia e si aggira tra i titoli della giornata alla ricerca delle storie più appropriate per gli editor.

Secondo Comscore, i visitatori mensili unici totali di Knewz.com hanno oscillato tra 1 milione e 1,7 milioni tra febbraio e maggio. News Corp ha fornito un grafico di Google Analytics che indica che gli unici mensili del sito sono cresciuti da poco più di 900.000 a febbraio a poco più di 4,9 milioni a giugno. Quel numero è “significativamente superiore” dove Kotch pensava che Knewz sarebbe stato in questa fase, ha detto.

“Considerando la crescita che abbiamo avuto, penso che saremo un concorrente di dimensioni decenti e un’alternativa ai giocatori più grandi là fuori”, ha aggiunto Kotch.

Ad oggi l’app Knewz è stata scaricata 28.100 volte, secondo la società di analisi delle app Sensor Tower. La stragrande maggioranza di questi download è avvenuta a febbraio (13.300) e marzo (10.700), seguita da un forte calo delle installazioni, secondo i dati di Sensor Tower. Kotch descrive il pubblico dell’app come “piccolo, ma leale”.

Le prime analisi del suo pubblico “drogato di notizie” suggeriscono una divisione abbastanza uniforme tra uomini e donne che hanno un forte interesse per la politica, anche se non è chiaro in quale direzione ideologica tendano ancora ad appoggiarsi, ha detto Kotch.

Knewz sta entrando in un campo affollato, dominato da giganti della tecnologia come Google News e Apple News. Facebook ha anche recentemente lanciato una scheda di notizie negli Stati Uniti. Altri aggregatori di notizie come Drudge Report, Upday di Axel Springer, Flipboard e SmartNews indirizzano anche una notevole quantità di traffico di riferimento agli editori.

Knewz non sta ancora inviando molto traffico agli editori, secondo l’analisi Chartbeat di oltre 3.500 di siti Web in tutto il mondo dal responsabile della scienza dei dati di Chartbeat, Bonnie Ray. Dal suo lancio a gennaio fino al 15 luglio, Knewz ha guidato solo lo 0,0000079% delle visualizzazioni di pagina verso quei siti e il tempo di coinvolgimento è stato solo dello 0,0000083%, sebbene tali percentuali siano cresciute nel tempo. In confronto, i maggiori referrer di traffico, Ricerca Google e Facebook, hanno guidato rispettivamente il 42% e il 21% delle visualizzazioni di pagina. In base allo spazio degli aggregatori, i suggerimenti di Google Chrome hanno guidato il 2% delle visualizzazioni di pagina, Flipboard 0,83% e SmartNews 0,65%, secondo l’analisi di Chartbeat.

I piani di Knewz per i prossimi mesi comprendono la crescita del pubblico, l’aumento della consapevolezza dell’app e il perfezionamento del prodotto, ma ci sono piani per perseguire entrate in futuro.

“Vogliamo fare soldi, sono fiducioso che faremo soldi”, ha detto Kotch. “Stiamo lavorando su diverse soluzioni di inserzionisti e partner in questo momento che sono ancora in fase di sviluppo”.

Allo stato attuale, Knewz si posiziona in un punto difficile tra piattaforme tecnologiche che hanno un vasto pubblico e altri aggregatori che hanno scavato nicchie specifiche per argomento, ha affermato Rob Ristagno, CEO della società di consulenza ed analisi degli editori Sterling Woods Group

“Se vuole restare nei paraggi, deve trovare una proposta di valore distintivo più convincente e diversa da quella di un altro aggregatore di notizie”, ha aggiunto Ristagno. “‘Cerchiamo di mostrare tutti i lati della storia’ – molte persone stanno provando a farlo … Applaudo a ciò che cercano di ottenere, ma non lo vedo come una posizione difendibile.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.