[ad_1]

Non credere alle storie che hai letto su come i Gen Zer non usano la posta elettronica.

9 luglio 2020

4 minuti di lettura

Opinioni espresse da Imprenditore i collaboratori sono i loro.


Generation Z, la coorte di persone nate dopo i Millennials, era presumibilmente la criptonite di ogni operatore di marketing digitale. I Gen Zer non controllano i loro e-mail, hanno brevi periodi di attenzione e sono cresciuti in un ambiente tecnologico “sempre attivo”.

Questi tipi di dichiarazioni sono sempre popolari nel marketing mondo – qualcuno proclama sempre che qualcosa “è morto” con ogni nuovo cambiamento tecnologico o culturale, quindi questo discorso sulla Gen Z non è un grosso problema. Gli esperti di marketing sono abituati ad adattarsi e ad evolversi mentre il mondo cambia intorno a loro e ad imparare come interagire con la Gen Z attraverso marketing via email non è diverso.

Gen Z utilizza ancora la posta elettronica.

Con oltre il 65 percento degli esperti di marketing che desiderano aumentare le loro spese per il marketing verso la Gen Z, devi sapere a quali canali inviare quei soldi. Potresti pensare che la Gen Z utilizzi sempre e solo i social media e, in tal caso, ti perderai il 95 percento della Gen Zer che afferma che l’e-mail è essenziale per la sua vita. Lo usano per rimanere in contatto con aziende e rivenditori, in gran parte affermano che l’email marketing è un fattore essenziale nelle loro decisioni di acquisto.

Rompere il rumore con la posta elettronica.

Gen Zers ha sviluppato sofisticati filtri di contenuto che provengono dall’essere circondati da montagne di informazioni in ogni momento. Sanno come discernere rapidamente se la tua e-mail merita il loro tempo, quindi devi fare del tuo meglio. Ecco alcune strategie che puoi utilizzare per interagire con la Gen Z. marketing via email.

1. Mantieni le tue e-mail brevi.

La Gen Z preferisce solo poche frasi nelle loro e-mail e un paio di immagini, altrimenti la elimineranno rapidamente. Evita di scrivere una lunga e-mail che è solo blocchi di testo. Non lo leggeranno e annulleranno l’iscrizione al più presto.

2. Personalizza le tue e-mail.

I Gen Zer sanno che hai accesso a molti dei loro dati online, quindi non aver paura di usarli. Invia loro un coupon il giorno dopo aver acquistato un nuovo paio di scarpe dal tuo sito. Se noti che un determinato segmento fa sempre clic sui collegamenti relativi a un determinato argomento, offri loro ulteriori risorse al riguardo. Guarda cosa fanno i tuoi lettori e modifica le tue campagne di conseguenza.

3. Identifica chiaramente il tuo marchio.

Queste persone ricevono molte email, quindi assicurati di identificare il tuo marchio. Puoi anche ricordare loro perché stanno ricevendo l’e-mail (“Stai ricevendo questa e-mail perché ti sei iscritto a …”) per essere più sicuro di sapere chi sei.

4. Scrivi linee tematiche avvincenti e coinvolgenti.

Il tuo linea tematica può influenzare pesantemente se Gen Z apre le tue e-mail. Potresti avere solo pochi secondi per attirare la loro attenzione a causa dei loro filtri di contenuto innati, quindi falli contare.

5. Lavora con i professionisti dell’email marketing.

Chiedi a un copywriter di scrivere e-mail avvincenti e coinvolgenti che non sono gli stessi messaggi stanchi che Gen Zers è abituato a vedere. Salta i messaggi di vendita invadenti o rischi di rimandarli. Usa un web designer per creare un’e-mail moderna e divertente che non vedranno l’ora.

6. Spiega come il tuo marchio si adatta alla loro identità.

Gen Z vuole sapere dei tuoi prodotti, ma soprattutto, se il tuo marchio è adatto. Ciò significa parlare dei valori della tua azienda, della lingua che usi, del modo in cui sviluppi una relazione con loro e del tipo di esperienza che fornisci loro.

7. Invia loro ciò che vogliono.

La maggior parte dei Gen Zer desidera coupon, promozioni e offerte speciali via e-mail e salterà gli aggiornamenti dell’azienda e i collegamenti a blog o altre risorse. Si aspettano che tu fornisca aggiornamenti altrove online, come un canale di social media, quindi mantieni i tuoi messaggi diversi per ogni canale.

Potresti avere molte idee preconcette sulla Gen Z, specialmente quando si tratta di email marketing. A differenza di altre generazioni, usano ancora la posta elettronica ogni giorno. Sono abituati ad avere accesso alle informazioni in ogni momento, e non è diverso con la posta elettronica.

Invece di spostare il tuo budget di marketing su altri canali come i social media, considera di conservarne una buona parte per la posta elettronica. Potresti essere sorpreso di come funziona per il tuo marchio.

[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.