[ad_1]

Questo post è stato originariamente pubblicato il 29 luglio e aggiornato il 30 luglio. Aggiorna di seguito.

Non ignorare il design di nuovo Samsung Galaxy Buds Live ancora.

Sì, la forma a fagiolo è insolita – al punto in cui non ho mai visto nulla di simile prima – e sì ci sono domande sulla durata della batteria in cuffie così piccole e Come si adattano esattamente. Samsung ha anche una lunga lista di espedienti falliti rinchiusi nel suo archivio “fingere che non siano mai accaduti”.

Ma, personalmente, una cosa è chiara su ciò che ho la priorità in cuffia in un mondo in cui qualsiasi forma di viaggio è un ricordo del passato: piccolo, leggero e impercettibile sono caratteristiche sempre più importanti.

Aggiornamento 30/07: Nuove immagini del Galaxy Buds Live sono emerse e ci danno una visione migliore del design da tutte le angolazioni. In precedenza “avevamo visto solo schizzi e rendering dell’estremità superiore dei boccioli simili a fagioli, queste nuove immagini mostrano tuttavia la parte inferiore delle cuffie e offrono alcune informazioni su come si adattano all’orecchio.

Twittato dal leaker Ishan Argawal, i rendering rivelano che l’area delle gemme che ospita i pin di ricarica raddoppia anche come mini alette. Le punte a forma oblunga sporgono leggermente se guardate dall’alto verso il basso e possono essere progettate per adattarsi alla parte triangolare della fossa dell’orecchio in cui solitamente si inseriscono le punte delle ali. Queste non sono alette molto pronunciate, tuttavia, e potrebbero non ottenere lo stesso effetto dei Pixel Buds di Google, che usano un lungo cilindro di gomma come punte alari per una calzata più robusta.

Ma, come spiego in questo articolo, è difficile sapere esattamente come si adattano all’orecchio basandosi esclusivamente sulle immagini. La forma a fagiolo sagomata fa probabilmente parte dell’adattamento e Samsung è il tipo di azienda che ci avrebbe pensato profondamente e lavorato su molti prototipi. Ne sapremo di più quando verranno svelati ufficialmente la prossima settimana.

ALTRO DALLE FORBEApple sta gradualmente costruendo un’alternativa AirPod intelligente ai Pixel Bud di Google

Il viaggio pre-lockdown è stato accettato, necessario, parte della mia giornata. Che sia da e verso l’ufficio o viaggi per briefing tecnici qui e all’estero. Ciò significava che avevo bisogno di due cose dai miei auricolari – che svolgono un ruolo fondamentale nel distrarmi dal pendolarismo della monotonia – massima durata della batteria e sufficiente cancellazione del rumore passivo (o attivo, se avessi i germogli) per bloccare i rumori stridenti della metropolitana di Londra.

Il Galaxy Buds Plus è stato il mio punto di forza su Jabra Elite 65Ts e Apple AirPods, non da ultimo a causa della folle durata della batteria di 22 ore.

Gettare cuffie meno impressionanti (in termini di potenza duratura) nella mia borsa e dimenticare di caricarle mi ha sorpreso diverse volte. Quella carica aggiuntiva di Galaxy Buds Plus mi ha salvato da un viaggio noioso in più di un’occasione.

Ma ora è cambiato tutto. Non c’è più da fare pendolarismo e non dimentico di caricare i dispositivi perché sono posizionati in modo permanente accanto ai miei caricabatterie. Ciò che ora è importante è quanto siano comodi per un lungo periodo di tempo. Nelle ultime settimane, il mio Pixel Buds hanno sostituito i Galaxy Buds per quel motivo esatto.

ALTRO DALLE FORBEGoogle conferma che i germogli di pixel riceveranno il primo aggiornamento importante molto presto

Perché? Un pendolarismo di 45 minuti che ascolta i podcast ora è circa un’ora sdraiata a letto alla fine della serata ascoltando i podcast, il che significa che auricolari grandi e sporgenti (come il Galaxy Buds Plus) non sono molto comodi quando reclinati o sdraiati lateralmente. Le dimensioni del Galaxy Buds Plus – probabilmente grazie alla grande batteria da 0,315 mAh – sono molto evidenti quando non lo fai bisogno quel livello di funzionalità industriale.

I Pixel Bud più piccoli, tuttavia, che sono più leggeri, difficilmente sporgono e si adattano più comodamente a causa delle punte delle ali più ergonomiche, si adattano a un uso a lungo termine. Riesco a malapena a sentirli quando sono sdraiato lateralmente sul divano a sfogliare i social media o a girare in giro per casa facendo compiti diversi e quasi dimenticando che ho qualcosa che mi tappi le orecchie.

Quando Sandeep Waraich di Google, senior product manager per i dispositivi indossabili, mi ha detto in un’intervista qualche settimana fa che Google ha scelto di scegliere un design più piccolo – compromettendo quindi la durata della batteria e le dimensioni dell’antenna per una migliore esperienza a tutto tondo – non ho apprezzato appieno cosa intendesse realmente. Ora faccio. Sai che indossi il Galaxy Buds Plus, tu quasi non con i Pixel Buds.

Ecco perché i nuovi Galaxy Buds Live / Beans sono così interessanti per me. Sono, forse involontariamente, fatti su misura per me ora usa esclusivamente gli auricolari. La tecnologia funziona meglio quando non ti accorgi perché lavora diligentemente in background, quando è un aiutante piuttosto che un’imposizione. Questo è quello che penso che Samsung stia cercando con i suoi nuovi boccioli di fagioli. Sembra anche che Samsung abbia adottato il concetto di miniaturizzazione di Pixel Buds e abbia funzionato con esso.

Sembra che si stia verificando un cambiamento culturale nel modo in cui le persone usano gli auricolari wireless, il che potrebbe aver influenzato parzialmente il team di progettazione di Samsung. Le persone sembrano indossarle tutti il tempo, anche quando si chatta con gli altri. O, almeno, quelli con AirPods lo fanno. Sono diventati un accessorio di moda. Asos, rivenditore di abbigliamento online, vende finta musica, non musica – AirPod imitazioni per £ 6 come accessori per il resto del tuo outfit.

ALTRO DALLE FORBEGoogle Pixel Buds continuerà a causare problemi per Apple AirPods, Galaxy Buds

Non capisco, personalmente. Ma è più facile indossare gli auricolari TWS per periodi di tempo più lunghi rispetto ai loro predecessori cablati. Spesso ho un auricolare mentre eseguo il multitasking perché non mi piace la sensazione di essere sempre completamente immerso nel mio contenuto audio. Mi piace avere un piede nella realtà e un design meno imponente lo rende più facile.

Le domande sulla durata della batteria negli auricolari miniaturizzati sono ovviamente legittime, ma la nuova tecnologia sviluppata da Samsung significa che la società può essere un po ‘più audace con design più piccoli.

A marzo la società coreana ha annunciato di aver creato i primi circuiti integrati di gestione dell’alimentazione (PMIC) all-in-one del settore, chiamati MUA01 e MUB01. Samsung spiega che è stato in grado di “integrare fino a dieci componenti discreti in uno”, il che alla fine consente di risparmiare spazio sia nei boccioli wireless che nella custodia di ricarica, lasciando spazio extra per una batteria più grande. Questo è ciò che sta dietro la durata della batteria di 22 ore nel Galaxy Buds Plus. Sospetto che questa tecnologia sarà presente anche nelle nuove gemme Live, eliminando qualsiasi preoccupazione per le loro dimensioni più piccole.

Dovremo vedere se il nuovo Galaxy Buds Live taglierà la senape in ogni altra area (una dimensione più piccola significa che i compromessi devono essere fatti altrove) ma, come prodotto più piccolo, il design è perfetto per come vedo me stesso – e altri – utilizzo degli auricolari per il prossimo futuro.

Segui Jay su Facebook

Altro su Forbes

Google Pixel Buds continuerà a causare problemi per Apple AirPods, Galaxy Buds

Google Pixel 4a batterà OnePlus Nord con due funzioni



[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.