[ad_1]

Sulla carta, almeno, LG SN7CY sembra offrire un botto serio per il suo dollaro. Nonostante sia costato solo £ 399 nel Regno Unito, il suo design compatto e accattivante porta la decodifica Dolby Atmos e DTS: X e una configurazione di altoparlanti 3.0.2 in grado di pompare una sana potenza audio di 160W.

Inoltre, come con molte recenti soundbar LG, è stato progettato in collaborazione con il famoso marchio audio britannico Meridian e vanta una variante dell’elaborazione LG AI Sound Pro che offre risultati così eccezionali sugli ultimi televisori OLED LG.

Una variante di SN7CY, SN7Y, fornita con un subwoofer esterno aggiuntivo, è disponibile nel Regno Unito per £ 469. L’SN7Y sembra essere l’unica versione dell’SN7 che LG venderà negli Stati Uniti – come se LG pensasse che gli inglesi non sono infastiditi dal basso quanto i nostri amici attraverso lo stagno!

O forse, più caritatevolmente, LG ritiene che gli inglesi siano più avveduti nel riempire i nostri salotti in genere relativamente piccoli con apparecchiature AV. Se questo è davvero il pensiero dietro SN7CY senza subwoofer, allora anche un amante dei bassi come me non può negare che c’è sicuramente qualcosa di molto elegante nel modo in cui questa soundbar adatta così tanto potenziale audio multicanale in una singola scatola compatta.

Con solo 890 mm di larghezza e 119 mm di profondità, SN7CY è abbastanza stretto da stare al di sotto dei televisori con una larghezza di soli 40 pollici. La sua altezza di 65 mm significa che si trova leggermente più alto di alcune soundbar, e quindi ha un potenziale leggermente maggiore di sporgere nell’immagine o bloccare i ricevitori IR di alcuni televisori di bassa qualità. Tuttavia, non mi aspetto che questo sia un problema diffuso. Soprattutto perché i televisori vengono sempre più progettati pensando alle soundbar esterne.

SN7CY sembra un po ‘più leggero di quanto mi sarei aspettato dalla sua vasta collezione di driver integrati. Sembra piuttosto di fascia alta, tuttavia, grazie in particolare all’aspetto in metallo spazzolato del suo bordo superiore e alla vestibilità a filo dei suoi due driver accesi. Anche il suo posteriore è più sorprendente del solito, grazie alla presenza di due grandi radiatori rettangolari passivi per basso che, si spera, forniranno abbastanza rumore per rendere accademica la mancanza di un altoparlante per basso esterno.

Un’ultima forza del design di SN7CY è il suo LED abbastanza grande e di facile lettura. Ciò fornisce informazioni utili su quale input hai selezionato, quale formato audio sta ricevendo la barra e i volumi di ciascun canale durante l’installazione.

È possibile se si desidera aggiungere altoparlanti posteriori wireless opzionali a SN7CY / SN7Y. I modelli SPK8-S consigliati vendono per $ 179,99 / £ 149.

La connettività è limitata a un ingresso HDMI, un’uscita HDMI, una porta audio ottica, una porta USB e le consuete opzioni di rete Bluetooth e Wi-Fi. Un secondo ingresso HDMI potrebbe essere stato piacevole e, sebbene l’uscita HDMI supporti la funzionalità ARC (Audio Return Channel) di HDMI, non supporta l’opzione eARC con larghezza di banda maggiore. Ciò significa che mentre può ricevere Dolby Atmos da TV che supportano Dolby Atmos su ARC, che Dolby Atmos può essere consegnato solo nel formato compresso ‘DD +’, piuttosto che nel formato senza perdita di dati True HD supportato da eARC.

Notare che non esiste supporto su SN7CY per DTS: X su ARC. Questo può essere riprodotto solo direttamente nell’ingresso HDMI dedicato della soundbar da una fonte esterna, come un lettore Blu-ray 4K.

La porta USB supporta i formati audio MP3 (da 80 a 320 kbps), WMA (da 56 a 128 kbps), OGG (da 64 a 500 kbps), FLAC (192kHz / 24 bit) e WAV (192kHz / 24 bit).

Quando SN7CY riceve una colonna sonora Dolby Atmos o DTS: X, il valore predefinito è sempre quello di riproduzione – e non è possibile attivarlo in nessun’altra modalità. Con altre fonti, tuttavia, oltre alle preimpostazioni Standard, Movie e Music puoi scegliere un’opzione AI Sound Pro che analizza il suono in ingresso e utilizza l’elaborazione proprietaria per ottimizzare il modo in cui la soundbar la riproduce.

C’è anche un’opzione ‘Surround’ che in genere riconfigura fonti non Dolby Atmos / DTS: X in modo che utilizzino tutti gli altoparlanti disponibili per il sistema. Ad esempio, un feed di musica stereo a due canali verrà convertito per utilizzare i canali sinistro, destro, centrale e due canali di accensione forniti da SN7CY. E se aggiungi gli altoparlanti posteriori opzionali, l’opzione Surround mescolerà il suono anche in quelli.

Non che penso che molte persone si sentiranno molto obbligate a usare la modalità Surround di SN7CY una volta che l’hanno ascoltata. Non avevo un kit SPK8-S da provare con SN7CY, ma riprodurre musica stereo adattata alla configurazione a 3.0.2 canali della soundbar non è un’esperienza piacevole. Sì, vengono utilizzati tutti i canali disponibili. Ma il suono risultante è duro e fragile rispetto alla riproduzione stereo di base del sistema.

Ciò non significa che anche la riproduzione stereo di base suoni bene. Le voci femminili, ad esempio, in genere suonano troppo stridule – a volte abbastanza dolorosamente – mentre altri suoni del registro superiore come rullanti e archi alti spesso suonano troppo pronunciati nel mix, gettando la musica fuori equilibrio.

Devi anche alzare il volume abbastanza in alto prima che anche il basso dell’SN7CY inizi a suonare. Ad essere onesti, quando si esegue la soundbar abbastanza forte da far emergere il basso dal suo guscio, può davvero suonare abbastanza pieno e potente con la musica pop e rock. Il problema è che in questi tipi di volumi adatti ai bassi, il problema della contrazione può diventare ancora più pronunciato.

Poiché la musica classica in genere non ha bisogno di molti bassi, è possibile riprodurla in modo più silenzioso su SN7CY e quindi ridurre i problemi degli acuti. Tuttavia, gli strumenti più acuti di un’orchestra suonano ancora in modo innaturalmente brillante. Inoltre, ovviamente, molta musica classica suona meglio quando è forte.

Sfortunatamente, i problemi che affliggono la performance musicale di SN7CY sono esagerati con le colonne sonore dei film. La voce, ad esempio, tende a sembrare piuttosto fragile e “inscatolata”. Anche le voci tendono a mancare di contesto, nel senso che sembrano un po ‘doppiate rispetto al resto del mix sonoro, piuttosto che una parte naturale di esso.

Non aiuta che la voce emerga leggermente dal diffusore centrale dell’SN7CY, il che significa che il parlato sembra provenire da sotto l’immagine. Questo problema si riduce se lo schermo è abbastanza piccolo o sei seduto lontano da esso. È anche allettante risolvere il problema inclinando leggermente la soundbar verso l’alto. Ma questo, ovviamente, rovina il modo in cui gli altoparlanti del canale di altezza riflettono il suono dal soffitto.

Il palcoscenico sonoro di SN7CY non è particolarmente ampio per gli attuali standard della soundbar di fascia media. Anche se questa potrebbe essere una benedizione sotto mentite spoglie, in realtà, poiché il tentativo di spingerlo ulteriormente potrebbe aver reso i difetti del SN7CY ancora più pronunciati.

Inoltre, mentre il suo palcoscenico potrebbe non essere particolarmente ampio, è piuttosto alto. Questi diffusori accattivanti si dimostrano entrambi sensibili e molto bravi a mettere in evidenza effetti di altezza anche sottili in un Dolby Atmos o DTS: X “basato sull’oggetto”. In realtà, sono probabilmente un po ‘troppo buoni, ponendo troppa enfasi sugli effetti che si suppone siano abbastanza delicati o “sfondo”.

Il miglior esempio di questo durante i miei test è arrivato mentre provavo la fantastica colonna sonora di Dolby Atmos Blade Runner 2049. Durante la scena in cui K torna per la prima volta nel suo appartamento, c’è una traccia di Frank Sinatra in sottofondo. Tranne che su SN7CY non suona come se fosse in background. Invece è così prominente nel mix che puoi distinguere ogni testo.

Potrebbe sembrare una buona cosa, e immagino sia nel senso che la soundbar è abbastanza sensibile da offrire un effetto ambientale più o meno più chiaro e prominente di quanto non abbia mai sentito prima da una soundbar Dolby Atmos. Il fatto è, tuttavia, che il modo in cui il suono dell’SN7CY è bilanciato significa che ho notato la chiarezza della melodia Sinatra a scapito del dialogo che avrei dovuto ascoltare.

L’enorme dinamica del Blade Runner 2049 il mix provoca anche qualche distorsione di fascia bassa e si stacca dagli insoliti radiatori bassi oblunghi del SN7CY. Sebbene sia giusto, SN7CY è ben lungi dall’essere il primo sistema audio a lottare con BR2049 l’enorme gamma dinamica della colonna sonora e non sarà l’ultima.

Con il mix Dolby Atmos di 1917, nel frattempo, il suono del respiro degli attori è molto più pronunciato di quanto dovrebbe essere; le parti più alte del punteggio a volte possono diventare spiacevolmente penetranti; e se spingi i volumi a qualcosa di più dei 25 livelli audio della soundbar, le battute tra i due principali protagonisti del film possono iniziare a sembrare molto dure. Anche un po ‘distorto a volte.

Tuttavia, se si mantiene il volume a un livello adatto alla gestione vocale dell’SN7CY 1917, le esplosioni durante, diciamo, la carica climatica attraverso un campo di battaglia pesantemente bombardato sembrano piuttosto piatte e senza vita. È solo quando si spinge il volume più in alto di 30 che i bassi della soundbar iniziano davvero a far sentire la sua presenza al punto in cui le esplosioni iniziano a suonare d’impatto e convincenti. Eppure a questo livello di volume, hai i problemi con acuti e voci difficili di cui preoccuparti.

Vale la pena aggiungere qui che la funzione AI Sound di LG può produrre un suono leggermente più arrotondato con colonne sonore e musica non Atmos / DTS: X. Ma non è il “proiettile magico” che può essere con i sistemi audio integrati negli ultimi televisori LG.

In effetti, non sono riuscito a trovare alcuna combinazione di impostazioni che rendesse il sound gel dell’SN7CY un’esperienza costantemente piacevole, equilibrata e coinvolgente. Indipendentemente dal fatto che stavo ascoltando un mix Dolby Atmos / DTS: X, un normale mix Dolby Digital / DTS, un vecchio mix Pro-Logic o un vecchio stereo normale.

Verdetto

Non si può negare che la soundbar LG SN7CY sia in grado di produrre un suono più diretto, di grande impatto e “grande” rispetto a qualsiasi sistema audio TV integrato. È un peccato che l’equilibrio e il tono di quel suono non siano affatto convincenti.

Se hai trovato interessante questo articolo, potrebbero interessarti anche questi:

Recensione TV OLED LG OLED65CX: Home Cinema Hero

Recensione del TV LG 65NANO90 4K: modifica

Recensione TV OLED LG OLED65GX: Wall Flower

LG OLED 2020 4K e TV non supportano HDMI 2.1 full 48Gbps

[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.