[ad_1]

Il design delle auto moderne è un campo complesso. Non si tratta più di scolpire superfici avanzate e formare forme meravigliose. L’attenzione ora è sempre più sul percorso del cliente – direttamente ogni nostra mossa anche prima di ritirare le chiavi dell’auto. Quindi non sorprende che i pensatori creativi stiano giocando un ruolo più importante nella progettazione dell’esperienza dell’utente – o UX – e contribuendo a modellare la sua direzione futura.

Entra in AutonoMIA, un sistema UX di bordo multi-sensoriale altamente reattivo. Progettato da Pininfarina, dimostra le capacità della famosa consulenza di design italiana, che è responsabile di alcune delle auto più esotiche della storia del design, nel fornire un’esperienza di consumo in-car unica, personalizzata, intuitiva e coinvolgente nella nuova era dell’automobile.

Pininfarina ha collaborato con l’ART a questo progetto, lavorando con la società tecnologica altamente avanzata ARTIST8 piattaforma di infotainment. Mentre, Finisci lo sviluppatore del software Siili Auto fornito il livello dell’applicazione. L’idea è che le case automobilistiche lavorino direttamente con Pininfarina nella creazione del proprio AutonoMIA.

Dall’intelligenza artificiale al 5G, dai display bidimensionali agli tattili, dai sensori alle interfacce naturali, AutonoMIA esplora come la tecnologia all’avanguardia può contribuire a creare un’esperienza di guida più naturale, reattiva ed esperienziale. Guardando al futuro, Pininfarina lavorerà con un altro partner WayRay e incorpora la sua avanzata tecnologia di visualizzazione head-up olografica a colori per un’esperienza di realtà aumentata in auto.

“Con il 5G vedremo un cambiamento di paradigma”, afferma David Carvalho. “Ci sarà un ritorno agli oggetti collegati. Questo è qualcosa di cui siamo molto entusiasti ”, mi dice al telefono il direttore di Experience Design di Pininfarina. “Questo è il motivo per cui immaginiamo un futuro molto diverso in cui, passo dopo passo, trasformiamo il digitale in fisico”.

Mentre la tecnologia si sviluppa attorno al 5G, anche AutonoMIA e le sue funzioni. Pininfarina razionalizzerà gli elementi digitali dello schermo video in qualcosa che si connette emotivamente e sensibilmente con l’utente. In questo modo, spiega Carvalho, “tessuti, oggetti sensibili, emozioni e robotica si verificheranno in modo molto naturale attorno a noi”. Contrariamente a quanti produttori guardano alla UX in termini di ergonomia, osserva che si tratta principalmente di trovare un modo naturale per gli umani di interagire con la tecnologia e il nostro ambiente digitale.

Chiedo a Carvalho, se al centro di questo progetto c’è l’idea di migliorare la complessa relazione tra uomo e macchina. “Esattamente, il nocciolo riguarda la scienza umana. Attraverso questo approccio psicologico vogliamo costruire relazioni tra persone e macchine. Questo va ben oltre l’ergonomia e il modo in cui vengono creati i siti Web. ” Pininfarina ha lavorato con l’industria elettronica su altoparlanti intelligenti, con avatar come Siri e Alexa. “Ora abbiamo la capacità di creare emozioni. Gli altoparlanti intelligenti sono solo una voce in questa fase, ma attraverso l’illuminazione, i tessuti e il suono progetteremo un viaggio del cliente con emozione “, dice, aggiungendo con chiara eccitazione:” Non siamo lontani da ciò che possiamo ottenere in due o tre tra anni. “

Voglio capire come si presentano e si sentono le emozioni in un ambiente macchina. Carvalho spiega: “Riguarda il percorso del cliente. Devi essenzialmente creare la dinamica per raggiungere questa emozione. Il viaggio è simile a un romanziere o sceneggiatore con noi designer industriali che si collegano a questi creatori per ispirare il modo in cui progettiamo la UX e creiamo questa dinamica di emozione “, afferma sottolineando,” la narrazione deve accadere. Quindi, quando progettiamo l’interno di una cabina di pilotaggio, guardiamo il percorso del cliente partendo da casa o dall’ufficio. “

La divisione Pininfarina Experience Design è stata fondata solo pochi mesi fa per aiutare a guidare il servizio di progettazione UX. Carvalho lavora direttamente con il team di interior design, eppure vede il suo ruolo principalmente come narratore. “Si tratta di scenografia, ma all’interno di determinati parametri e contesti.” Ciò significa creare scene in base al tempo e al luogo, in modo che l’esperienza cambi dal pendolarismo quotidiano, al viaggio di famiglia o alla guida da sola di notte. Ci saranno scene progettate secondo le routine standard, mentre altre sono casuali per esempio quando visiti un nuovo villaggio in campagna.

Carvalho spiega: “Molte persone pensano che l’IA pensi come noi, ma questo non è semplicemente vero. Dobbiamo scrivere in anticipo ogni dettaglio dell’esperienza. Quindi, l’IA si collega alla situazione, riconosce uno schema e piani in base alla situazione. È un po ‘come Netflix in cui crei un’esperienza personalizzata. “

In effetti, Pininfarina lavora con romanzieri e narratori – persino poeti, confessa Carvalho. “Più racconti storie, più ti colleghi anche ai ragazzi del marketing. È tutto incentrato sul marchio: il marchio all’interno dell’auto. Sta spingendo i confini del design per noi. ” È desideroso di notare che questi progetti non dovrebbero essere diretti dal punto di vista del prodotto, ma piuttosto essere programmi di innovazione in modo che i produttori possano pensare in termini incentrati sull’esperienza. “Modifichi il modo in cui approcci il processo esaminando l’intero ciclo di vita di un prodotto. Quindi sì, è molto complesso ma deve essere il modo in cui andiamo avanti. “

Con la sua ricca storia di collaborazione con clienti dalla Ferrari a Peugeot sul lato fisico del design automobilistico, ha perfettamente senso che una consulenza come Pininfarina offra questo elemento di design di esperienza cruciale. Carvalho è d’accordo. “Non siamo sviluppatori; siamo designer e creiamo tutto ciò che riguarda la narrazione. Il futuro deve essere immaginato e sviluppato ora perché accada tra due o tre anni da quando il 5G avrà raggiunto la sua maturità. “

Carvalho e il suo team stanno essenzialmente progettando il futuro, speculando e immaginando gli scenari di domani. Con questa pandemia che evidenzia chiaramente la realtà di eventi imprevisti e non scritti, gli chiedo che cosa ha preso dalla crisi. “Il modo in cui progettiamo l’esperienza può influenzare il comportamento – si tratta di scienza del comportamento”, risponde. Per lui, UX al suo meglio dovrebbe progettare un comportamento del consumatore migliore e più sostenibile. E la tecnologia può essere utilizzata come strumento positivo per il progresso.

Carvalho afferma: “Se rendiamo qualcosa di sostenibile per avere un impatto positivo sul nostro pianeta, possiamo progettare esperienze che possono essere più resistenti. L’intelligenza artificiale può aiutarci. Questo è complesso non complicato. Complicato implicherebbe che ci mettiamo più soldi, ma complessi significa che abbiamo bisogno di nuovi strumenti e nuova metodologia per risolvere il problema. ” Conclude: “Stiamo cercando le Ferrari di domani e il motore di domani è l’IA. Questa è la nostra prossima sfida. “

Vedi il Yacht “Superfly” di Pininfarina, lo studio di design italiano Ipercar elettrica Battista, a Treno delle Alpi svizzere progettato da Pininfarina, la mia intervista con la sedia e il nipote del fondatore Paolo Pininfarina e responsabile del design presso Automobili Pininfarina Luca Borgogno

[ad_2]

Francesco Giuliani
Author: Francesco Giuliani

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *