[ad_1]

Di recente, l’agenzia creativa Moustache ha riorganizzato gli annunci per clienti come Grammarly e Instacart per garantire che gli annunci siano pertinenti al momento culturale dovuto al coronavirus. Ciò significa che l’agenzia è tornata ai suoi annunci precedentemente creati e ha tagliato le scene di persone negli ascensori o la condivisione di un passaggio insieme o la consegna da persona a persona e ha cambiato la voce fuori campo per renderla meno divertente.

La creatività aggiornata presenta scatti di consegna senza contatto, distanza sociale e script attenuati. Per quanto riguarda le maschere, l’agenzia sta attualmente lavorando per aggiungere maschere a un posto per un altro cliente (il negozio ha rifiutato di condividere quale) utilizzando effetti grafici. Ciò ha permesso all’agenzia con servizio completo di Brooklyn di arruolare il suo braccio di post-produzione per aiutare i suoi clienti a regolare gli annunci piuttosto che premere pausa sulla pubblicità a causa del contenuto degli annunci.

“Quando Covid ha colpito noi, come ogni azienda, eravamo come ‘Merda, come possiamo rimanere in affari?'”, Ha dichiarato Roger Ramirez, responsabile della gestione account presso Moustache. “Con un team di post-produzione completo, abbiamo visto un’opportunità per fare cose in post-produzione.”

Come agenzie in tutto il paese hanno lavorato per capire come creare nuovi annunci per i clienti che affrontano il momento attuale mentre lavorano da casa su cui hanno spesso fatto affidamento contenuto generato dall’utente o filmati di repertorio. Con il retrofit degli annunci, Moustache è stato in grado di prendere annunci precedentemente approvati dai clienti e riconfigurarli. Il fatto che l’agenzia disponesse già internamente di un team di post-produzione di circa 15 persone è stato fondamentale per poterlo fare.

Ad esempio, un annuncio che Moustache ha precedentemente creato per Instacart si è concluso con la consegna da persona a persona. La nuova versione che è stata recentemente adattata mostra invece la consegna senza contatto e utilizza il voice over per evidenziare la “sicurezza” dell’uso della consegna senza contatto. Per Grammarly, Moustache ha rimosso le scene senza un’adeguata distanza sociale che in precedenza aveva fatto parte dell’annuncio del marchio.

Anche prima del coronavirus, capire diversi tagli delle stesse pubblicità è diventato una pratica più comune per l’agenzia nell’ultimo anno, in particolare per i suoi clienti diretti al consumatore che guardano agli annunci di test A / B più frequentemente rispetto agli inserzionisti di marchi tradizionali. Il processo in tal senso ha aiutato l’agenzia a riorganizzare il modo in cui pensa alle riprese pubblicitarie per tenere a mente gli scatti che i clienti potrebbero voler utilizzare in tagli successivi o per essere più consapevoli del filmato che hanno in mano, secondo Marissa Perr, strategia dell’account condurre a Moustache.

Quando l’agenzia ha iniziato a lavorare in remoto, il team di post-produzione è tornato a casa armato di dischi rigidi pieni delle produzioni su cui avevano lavorato. In seguito alle conversazioni con i clienti sulla riorganizzazione degli annunci, i direttori creativi dell’agenzia hanno quindi lavorato con i redattori per trovare nuovi tagli per gli annunci e nuovi script da registrare per gli artisti voiceover.

“Cerchiamo di essere proattivi nel dire, se stai pensando di mettere in pausa per la ragione X, Y, Z, possiamo fare un cambiamento sul posto, ricostruire i pezzi per fare qualcosa per il momento”, ha detto Ramirez, aggiungendo che mentre il l’agenzia è tornata a modificare le pubblicità prima che questo momento sia diverso “Almeno nella mia carriera, non abbiamo avuto momenti come questo in cui ci sono sensibilità universali in questo momento.”

La pandemia di coronavirus non è l’unico cambiamento che il mondo della pubblicità ha affrontato negli ultimi mesi, poiché le proteste di Black Lives Matter hanno portato a una spinta per una maggiore diversità nelle agenzie. Mentre l’obiettivo di Moustache è “sempre quello di rendere il contenuto che produciamo il più diversificato possibile” e “praticamente tutti i contenuti recenti che abbiamo girato sono già diversi” ora c’è ancora più attenzione alla diversità, per Ramirez.

“Stiamo continuando non solo a garantire che i talenti per i tiri siano diversi, ma che stiamo organizzando i tiri con diversi equipaggi e assumendo qui i responsabili delle decisioni a Moustache che sono anche diversi”, ha detto Ramirez. “Valutiamo continuamente tutti gli elementi di ciò che facciamo attraverso l’obiettivo di diversità e inclusione”.

Il costo di retrofitting di un annuncio varia ma può essere anche di “un paio di migliaia di dollari”, secondo Ramirez, che ha aggiunto che si tratta di un “approccio economico” dato che i clienti pagano semplicemente per un editore, direttore creativo e, se necessario, doppiaggio artisti e mixaggio del suono piuttosto che sostenere una produzione completamente nuova. Il lavoro può comportare qualsiasi cosa, semplicemente tagliando e sostituendo determinate scene o dover riscrivere totalmente un annuncio con una nuova voce fuori campo.

“Stiamo pensando a come possiamo cambiare il tono e il ritmo con una semplice modifica della voce fuori campo e inserendo diversi scatti”, ha detto Perr. “Può cambiare completamente l’annuncio.”

Detto questo, mantenere l’essenza di ciò che l’annuncio era stato originariamente aiuta con l’approvazione dei clienti per il retrofit. “I punti precedenti erano già apprezzati dai clienti, quindi stiamo cercando di mantenere un certo senso di coerenza”, ha affermato Ramirez. “Ma siamo sempre alla ricerca della soluzione giusta, quindi se ciò significa cambiare la voce fuori campo o avere un attore che spara qualcosa alla macchina fotografica in cui possiamo modificare, questi tipi di cose sono anche cose che stiamo cercando di interpretare quando possiamo “.

Dato che i marketer cercano di creare nuovi annunci mentre rientrano nel mercato, l’utilizzo dell’approccio di retrofitting potrebbe essere più attraente di uno scatto socialmente distante, ha affermato Perr. “Ora che [some] le aziende stanno iniziando ad aprire di nuovo le persone stanno pensando: “Che aspetto avrà il volo mediatico per i prossimi mesi?” “, ha affermato Perr. “Ora tutti dicono” Abbiamo bisogno di contenuti per essere eseguiti “, quindi stiamo pensando a soluzioni facili.”

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *