Mattia Faraoni è costretto a ritirarsi dopo una visita medica in nottata. La stella principale di Superfights Tsunami, in programma al PalaPellicone di Ostia, ha dato forfait all’ultimo minuto e non affronterà l’australiano Charles Joyner per il Mondiale ISKA di kickboxing della categoria -88.4 kg.

Lo ha comunicato lui stesso: “Non devo piangere. Purtroppo non combatto, è la prima volta che mi succede, è una cosa che è andata oltre la mia scelta. Vi leggo il referto del pronto soccorso di questa notte: ‘Il paziente riferisce di dover affrontare incontro di pugilato (è kickboxing ndr), nel pieno possesso delle facoltà mentali rifiuta il ricovero. Si informa della possibilità che possa avere patologie cardiovascolari acute con rischio di morte’. Il tutto è nato questa notte, avevo un dolore lancinante allo stomaco, ho deciso di andare all’ospedale. La gravità della situazione è questa, ho ascoltato il team medico e giustamente anche loro mi hanno fermato. Ho un enzima alto, devo fare dei controlli. Doveva essere il giorno più bello ma è diventato un incubo. Avrei combattuto con una sola gamba, ma i medici mi hanno fermato”. Presente sul ring anche Joyner che ha abbracciato Faraoni.

Video:

Fonte: Sportface

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.