Quando parliamo di Neon Flex Mood non stiamo parlando del solito neon, ma di qualcosa di più, molto di più; per creare i Neon Led viene infatti usata la tecnologia Neon Flex Led che permette di dare alla luce delle opere uniche. È una tecnologia nuova che utilizza un processo complesso per generare la luce partendo dall’elettricità; il tubo è in materiale siliconico iper-flessibile che, oltre ad essere più sicuro del neon tradizionale, permette inoltre di realizzare splendidi disegni, dai più semplici ai più complessi. Così, dopo alcuni anni da elettricista, Dario Pelagalli, 30 anni, ha avuto l’idea di utilizzare questo strumento per creare opere artistiche.

neon flex mood

Siamo sulla Tiburtina, zona Casal Bruciato, e qui nel febbraio 2020 è nato Neon Flex Mood, negozio che realizza opere al neon. Che, come potrebbe pensare qualcuno, non sono solo scritte. Queste ultime sono molto gettonate, ma poi si possono realizzare veri e propri quadri luminosi. Avere un’opera al neon consente di superare un’impasse sull’arredamento. “Oddio, cosa metto su quella parete?”. “Un’opera luminosa assolve a una funzione di arredo e design, ma permette anche di illuminare un ambiente. Un modo per far restare ospiti e amici a bocca aperta. E infatti molti clienti arrivano col passaparola”, racconta Dario Pelagalli.

neon flex mood

Le scritte da mettere sulle pareti vanno molto, ma le opere spaziano all’infinito e non c’è confine alla creatività: personaggi dei fumetti, cuori, brand, animali, personaggi noti stilizzati, l’immancabile lingua dei Rolling Stone, Albert Einstein e la regina Elisabetta, l’Urlo di Munch e Michael Jordan, Batman, Joker, Simpson e Spiderman. “Ho clienti di ogni genere: dal 25enne che sta arredando la sua prima casa al sessantenne che vuole un tocco originale per il soggiorno”, spiega Dario. Ci sono, poi, anche clienti vip: la cantante Emma Marrone e i calciatori Gigio Donnarumma e Mattia Zaccagni, per dirne alcuni. “La richiesta più strana è stata la riproduzione luminosa dell’opera Le origini del mondo, ma ricevo domande di ogni tipo. Il cliente si presenta con un’idea, coi nostri grafici facciamo un disegno e la realizziamo”, dice Dario.

Poi c’è tutto la parte di lavoro per le aziende, le feste e gli eventi, i locali (bar e discoteche), i programmi televisivi. I loro neon sono stati utilizzati nella trasmissione Lol, nella serie tv I Ferragnez, in alcuni video musicali (Tommaso Paradiso). Hanno curato installazioni all’Auditorium (Bucolica) e per il Balloon Museum. “Siamo in 7, io sono il più vecchio, gli altri sono tutti under 27. La più grande soddisfazione è stata quella di trasformare una passione in un lavoro. E non è sempre facile. Collaboriamo anche con artisti, che vogliono degli inserti luminosi nelle loro opere. E quelli sono dei pezzi unici”, sostiene Dario. I prezzi vanno da 60 euro per le lampade da tavolo fino a 700/800 euro per quadri e installazioni a parete. Questo tipo di neon non si scalda e ha consumi molto bassi: può restare acceso tutto il giorno e durare una decina d’anni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *