[ad_1]

Per la maggior parte dei corridori, le 26.2 miglia di una maratona sono la distanza più lunga che correranno mai. Per l’ultramarathoner spagnolo Kilian Jornet, questo è quanto può essere di medie dimensioni. È uno dei più grandi di oltre 100 miglia al mondo, dominando le corse di montagna dal Colorado alle Alpi. Ha corso su tutte le vette che potresti immaginare — Denali, il Cervino, il Monte Everest — sparando per i record del tempo su percorsi che impiegano la maggior parte degli alpinisti più giorni. E ha fatto tutto mentre si allenava.

Come ci si potrebbe aspettare, correre su un’ultramaratona o prepararsi a tentare un record di velocità sull’Everest richiede un livello di preparazione erculeo, fortezza mentale e talenti fisici senza pari. Ma chiedi a Jornet, che vive in Norvegia in questi giorni, come riesce a farcela, e lo farà sembrare relativamente semplice. Una dieta ricca di carboidrati. Mangiare quando hai fame. Bere quando hai sete. Ottenere una quantità consistente di riposo. Sembra abbastanza facile, anche quando ovviamente non lo è.

Ma da Jornet è in grado di mantenere una routine così coerente, forse non dovrebbe sorprendere che trovi anche il tempo per scrivere. Sta rilasciando il suo ultimo libro, Sopra le nuvole, il 25 agosto, che documenterà in particolare le sue imprese atletiche e il suo rapporto con l’Everest.

In una recente intervista con GQ, Jornet ha discusso del suo processo di scrittura, di come trascorre i suoi giorni durante la pandemia e dei suggerimenti che ha imparato a rimanere in forma sovrumana.

GQ: Cosa ti ha fatto decidere di scrivere questo libro?

Kilian Jornet: Scrivere è una buona opportunità per vedere cosa stai facendo e provare a razionalizzarlo. Spero che questo libro possa ispirare le persone a uscire e ad essere un po ‘più preoccupate per la natura e la propria salute. Credo che se andiamo ancora di più in mezzo alla natura, possiamo sviluppare una relazione con la natura che ci farà capire meglio e prenderci cura di più. Durante le spedizioni, ho sempre un quaderno con me. Scrivo di ciò che sta accadendo, impressioni e cose del genere. A casa, è più difficile, perché hai sempre cose da fare. Ma quando faccio una spedizione per un mese senza alcun tipo di connessione, ho il tempo di focalizzare davvero i miei pensieri e l’introspezione.

Nel mezzo della pandemia, come passi il tempo, oltre a scrivere?

La routine quotidiana non è cambiata molto. È vero che le gare vengono annullate, ma altrimenti si sta allenando come al solito. Normalmente, questo è il periodo dell’anno in cui viaggiamo molto, quindi è bello stare a casa e fare gli allenamenti e godersi il tempo con il nostro bambino. Faccio la maggior parte dei miei allenamenti al mattino e al pomeriggio.

Come ti sembra una normale sessione di allenamento?

Mi sveglio alle 6 o alle 7, faccio una piccola colazione e faccio un allenamento più lungo. Potrebbe essere una lunga giornata in montagna – sei o sette ore – o potrebbero essere due ore su un terreno più pianeggiante cercando di andare veloce. Nel pomeriggio andrò per un’ora breve correre o andare in bicicletta.

Come decidi quali esercizi fare ogni giorno?

Bene, mi sono allenato da solo per 12 o 13 anni. Ho capito cosa funziona per me. Faccio un piano a seconda di quali siano gli obiettivi e che potrebbe essere il completamento di una gara a lunga distanza o di una spedizione. E poi seguo quel piano per tutta la settimana: lunedì, corse facili. Martedì, brevi intervalli. Mercoledì, un’altra giornata facile. Giovedì, concentrandosi su una forza più attiva. Venerdì, lunghi intervalli. Sabato a lungo termine. Domenica, una lunga giornata in montagna. Ma questo è il piano più grande, e ovviamente se giovedì è bel tempo, probabilmente metterei lì la lunga giornata in montagna e cambierei le cose.

Gli sport di squadra hanno molti allenatori in giro per aiutare gli allenatori e assicurarsi che non si esercitino troppo. Nelle tue sessioni di allenamento, come fai a sapere quando ti stai spingendo troppo?

[ad_2]

Francesco Giuliani
Author: Francesco Giuliani

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *