[ad_1]

La febbre da trincea può sembrare un forte desiderio di vivere in trincea. Oppure indossa trench. Ma non lo è.

La febbre da trincea è in realtà una malattia causata dai batteri Bartonella Quintana. Ha preso il nome perché la malattia è stata scoperta per la prima volta nelle trincee della prima guerra mondiale. Oggi è piuttosto raro. Dopotutto, non tutti i giorni il medico ti dice “sì, probabilmente è la febbre da trincea”. Ma il Colorado ha già avuto il suo quarto caso di malattia quest’anno, secondo Markian Hawryluk scrivendo per Kaiser Health News.

Anche se quattro potrebbero non sembrare così tanti, sono quattro in più rispetto al Colorado in genere in un determinato anno. Ogni volta che appare una malattia infettiva che non esiste da un anno, merita ulteriori indagini. Mentre la febbre da trincea potrebbe aver afflitto oltre un milione di truppe alleate durante la prima guerra mondiale, in questi giorni l’unica volta in cui si può vedere la febbre da trincea è durante gli scoppi occasionali in cui i pidocchi del corpo umano sono più comuni, come nelle comunità povere o senza tetto.

Questo perché trasportare Bartonella Quintana nel suo intestino è carino Pediculus, come in Pediculus humanus humanus, il nome scientifico per il pidocchio del corpo umano. Anche se dicono che nulla è per sempre, una volta che i batteri sono all’interno dell’intestino di un pidocchio del corpo umano, rimane lì per tutta la vita del pidocchio. È una cosa orribile per gli umani, perché ogni volta che il pidocchio infetto fa la cacca, quella cacca può contenere i batteri. E i pidocchi non usano piccoli servizi igienici per fare la cacca. Tendono a fare la cacca ovunque si trovino, anche sulle persone e sui loro vestiti.

Oh, e altre notizie meravigliose. I batteri possono sopravvivere nella cacca dei pidocchi per un massimo di un anno. Quindi non pensare: “oh, questa cacca di pidocchi è stata seduta fuori per diversi mesi. Pertanto, è probabilmente OK strofinare la cacca nelle rotture della mia pelle o dei miei occhi. ” No, fintanto che i batteri sono vivi, così facendo si possono radicare, per così dire, i batteri nel tuo corpo.

Dopo che i batteri entrano nel tuo corpo, le cose possono rimanere silenziose per circa 15-25 giorni. Tuttavia, una volta trascorso questo periodo di incubazione, i sintomi possono improvvisamente apparire, dondolando come un uragano nelle parole di Gli Scorpioni. Prova a indovinare quale potrebbe essere il primo sintomo della febbre da trincea. Sì, è la febbre alta. Altri sintomi comuni includono forti mal di testa, mal di schiena, dolore alle gambe e un’eruzione fugace, secondo i Centri europei per il controllo e la prevenzione delle malattie (ECDC). Questo insieme di sintomi non così divertenti dura in genere circa cinque giorni prima di scomparire.

Potrebbe essere tutto. Ma potrebbe non esserlo. In molti casi, questo brutto episodio iniziale può tornare come una ripetizione di The Jerry Springer mostrare. Potenzialmente ancora e ancora. Ogni volta che la riproduzione dei sintomi può essere abbastanza simile all’episodio iniziale, della durata di circa cinque giorni. Quindi avanti e indietro puoi passare tra periodi pieni di sintomi e periodi senza sintomi in un ciclo che spesso dura fino a un mese o due. Tuttavia, in alcuni casi questo può andare avanti più a lungo, molto più a lungo.

Il trattamento con antibiotici come la doxiciclina o un macrolido può aiutare. In genere, prendi questi antibiotici per 4-6 settimane. Se i batteri rimangono nel sangue più a lungo, probabilmente dovrai prendere gli antibiotici più a lungo.

Le cose possono complicarsi se hai complicazioni. Una possibilità è che i batteri raggiungano il tuo cuore, ma non in un modo “mi completi”. Invece, i batteri possono infettare l’endocardio, che è lo strato di cellule che riveste l’interno delle camere cardiache e delle valvole cardiache. Tale infezione è nota come endocardite e, se non adeguatamente trattata con antibiotici aggiuntivi, può provocare danni al cuore e alle valvole cardiache.

Quindi c’è la possibilità che i tuoi vasi sanguigni possano crescere senza controllo. I vasi sanguigni che crescono senza controllo non sono mai una buona cosa. Tale crescita può quindi portare a masse tumorali in diverse parti del corpo come pelle, ossa, linfonodi, tratto respiratorio, tratto gastrointestinale, fegato, milza o cuore. Queste masse possono essere pericolose per la vita se bloccano strutture vitali come le vie respiratorie.

La febbre da trincea è raramente mortale, ma la sua comparsa nell’area di Denver, in Colorado, è fonte di preoccupazione. Potrebbe essere un segno che i pidocchi del corpo umano e le condizioni che favoriscono i pidocchi del corpo umano come condizioni non igieniche e senzatetto stanno aumentando. A dicembre 2019 Notizie dalla CBS articolo indicato, lo scorso anno il Dipartimento statunitense per l’edilizia abitativa e lo sviluppo urbano ha riportato “il suo terzo aumento consecutivo nella proiezione dei senzatetto per il paese”. Sì, per tre anni consecutivi, la popolazione di senzatetto in America era aumentata. La pandemia di coronavirus Covid-19 probabilmente non ha aiutato questa situazione quest’anno. Il 2020 continua ad esporre sempre più problemi nella nostra società che non sono stati realmente affrontati negli ultimi anni, compresi quelli nelle trincee.

[ad_2]

Francesco Giuliani
Author: Francesco Giuliani

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *