[ad_1]

Irvine Welsh e Bret Easton Ellis si propongono di co-creare una serie drammatica sulla stampa tabloid nazionale negli Stati Uniti, esaminando il lato spesso immorale e non etico della cultura mediatica del paese.

Attualmente intitolato Tabloid americano, lo spettacolo satirico si svolgerà nel corso di decenni e seguirà la storia di una pubblicazione settimanale a cui non interessa la correttezza politica (pensa: il Mail giornaliera).

Il Trainspotting scrittore e American Psycho l’autore è in trattative finali con Burning Wheel Productions e si dice che confermerà l’affare nelle prossime settimane.

“Per rendere giustizia a questa produzione, abbiamo sempre saputo che avremmo richiesto a scrittori che non si trattenessero e andassero molto più lontano di quanto la maggior parte oserebbe”, ha dichiarato Shelley Hammond di Burning Wheel. “Siamo estremamente felici di essere pronti ad accordarci su un accordo per far sì che ciò accada con l’incredibile talento di Bret e Irvine. Questa sarebbe la prima volta che i due collaborano professionalmente – e con il supporto per consentire la libertà creativa, siamo certi che accadranno cose spettacolari ”.

Anche Burning Wheel è dietro Storie di creazione, un film che racconta la storia dell’etichetta che ha pubblicato la musica degli Oasis, Primal Scream, The Jesus and Mary Chain, e altro ancora. Scritto da Welsh e Dean Cavanagh, il film è adattato da La storia dei record di creazione: rivolte, rave e gestione di un’etichetta, un libro di memorie del 2013 del fondatore dell’etichetta, Alan McGee, diretto da Nick Moran, mentre Danny Boyle è produttore esecutivo. Le riprese sono iniziate a maggio 2019, ma una data di uscita non è stata ancora confermata, anche se è probabile che coronavirus la pandemia l’avrà respinta.

Nel frattempo, guarda indietro a Dazed Intervista 2016 con Welsh mentre riflette su 25 anni di scelta della vita.



[ad_2]

Francesco Giuliani
Author: Francesco Giuliani

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *