[ad_1]

Mentre le economie si stanno aprendo e le persone stanno tornando ai loro ambienti di lavoro tradizionali, la sicurezza e la salute dei dipendenti sono fondamentali. Le aziende stanno sviluppando programmi educativi che descrivono nuove politiche e modificano gli ambienti per tornare rapidamente alla velocità. Gran parte di ciò si baserà sul rispetto delle nuove norme di conformità per il settore in questione, ma la psicologia dei lavoratori non può essere trascurata, vale a dire che è fondamentale che i dipendenti abbiano fiducia nel fatto che i loro supervisori, responsabili della sicurezza e alti dirigenti stiano adattando e mantenendo un ambiente sicuro sopra e oltre la conformità.

Le parti interessate vogliono risposte a domande come:

  • Manteniamo la distanza sociale appropriata?
  • Le persone si stanno raggruppando?
  • Abbiamo traccia dei contatti in caso di infezione?
  • Abbiamo abbastanza monitoraggio?
  • Possiamo correlare i dati attraverso metodi di monitoraggio?
  • Sappiamo se la ventilazione è adeguata?

Come la tecnologia può garantire la sicurezza sul posto di lavoro secondo le nuove linee guida

Per rispondere a queste domande, soddisfare i mandati di conformità e tornare alla produzione al più presto, le organizzazioni stanno utilizzando la tecnologia esistente e i tempi dei progetti di condensazione. IoT / OT, dispositivi portatili e chioschi, gestione delle risorse, e soluzioni di gestione unificata degli endpoint possono essere utilizzati all’unisono per monitorare i dipendenti, i loro strumenti e le loro condizioni di lavoro per fornire feedback in tempo reale, identificare e correggere i rischi e tenere traccia delle modifiche.

E non si tratta solo di tornare online, farlo bene contribuirà a garantire la business continuity e ad appianare la rampa alla piena produzione.

L’IoT è particolarmente potente perché i dispositivi indossabili erano già collegati ai dipendenti prima della pandemia. Gli atleti professionisti sono ormai abituati a essere monitorati per le loro caratteristiche fisiche e a tornare sulla griglia di ferro e legno duro e rimanere lì per tutta la stagione—la NFL e la NBA utilizzano dispositivi indossabili per monitorare la distanza sociale e abilitare la traccia dei contatti. Lo stesso può essere fatto in ufficio, con dispositivi indossabili che aiutano a mantenere i lavoratori a distanza di sicurezza negli spazi comuni e, se necessario, a identificare i contatti tra i dipendenti.

I sensori che misurano la ventilazione e la temperatura, tra le altre condizioni, possono essere collegati ai sistemi di automazione HVAC e apportare regolazioni al flusso d’aria al volo. Dispositivi e palmari robusti sono familiari anche ai lavoratori e possono essere configurati per acquisire dati sulla sicurezza dei lavoratori oltre alle loro funzioni principali.

Che dire della privacy dei dipendenti?

Potresti pensare: “aspetta, ci sono molti dati personali da raccogliere ed elaborare. Che dire della privacy? ” È un aspetto critico della fiducia dei dipendenti e può esserci una linea sottile tra sorveglianza e raccolta di dati adeguati.

La buona notizia è che il rapporto tra privacy e sicurezza continua a migliorare. Che si tratti di profili separati sul telefono per lavoro e uso personale (aka BYOD) o l’anonimato dei dati di dispositivi indossabili, fornitori e aziende stanno prendendo sul serio la protezione delle informazioni di identificazione personale (PII).

Per realizzare tutto quanto sopra, è necessaria un’elevata sicurezza. Dispositivi e dati aggiuntivi espandono la superficie di attacco che bramano i criminali informatici. Per IIoT, IImT e OT (industriale, IoT medico e tecnologia operativa), puoi cercare soluzioni end-to-end di gestione delle minacce, come Offerta OT di IBM Security, per valutare il rischio, proteggere l’ambiente e gestire le operazioni.

Protezione della transizione dal lavoro remoto all’ufficio

Per una vasta gamma di dispositivi come smartphone, tablet, dispositivi robusti e chioschi, c’è un triplo gioco:

La sicurezza dei lavoratori non è mai stata una priorità più grande, e i nuovi casi d’uso e le condizioni che stiamo affrontando ora hanno praticamente ogni tipo di attività, istituzione e organizzazione che calpesta l’acceleratore per adattarsi e proteggere più velocemente. La buona notizia è che gli investimenti tecnologici esistenti sono pronti.

[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.