[ad_1]

Ad aprile, tre video di UFO sono stati ufficialmente declassificati dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti dopo essere trapelato in precedenza nel 2007 e nel 2017. Le pubblicazioni hanno segnato una pietra miliare per il pubblico, che è sempre stato frustrato dal segreto che circonda i presunti avvistamenti di UFO negli Stati Uniti. Ora, gli appassionati di alieni saranno entusiasti di apprendere che il Pentagono è destinato a rendere ancora più pubbliche le sue scoperte, rivelando nuove scoperte ogni sei mesi.

Il New York Times riferisce che i piani aggiornati della Task Force del fenomeno aereo non identificato del Pentagono sono stati citati il ​​mese scorso in un rapporto del comitato del Senato, che delineava le spese per le agenzie di intelligence per il prossimo anno. Il rapporto afferma che il programma consisteva nel “standardizzare la raccolta e la rendicontazione” sugli avvistamenti di UFO e di condividere alcuni dei risultati con il pubblico due volte all’anno. Oltre a cercare la vita da altri mondi, l’obiettivo principale dei funzionari è scoprire se un’altra nazione sta usando la tecnologia dell’aviazione che potrebbe minacciare gli Stati Uniti.

Sembra che i funzionari del governo siano principalmente preoccupati per le notizie di velivoli non identificati sulle basi militari, che il senatore Marco Rubio ha detto che potrebbero essere inviati dalla Cina o dalla Russia e che rappresenterebbe un “salto tecnologico” da parte dei paesi, che non è ancora stato scoperto dagli Stati Uniti. Tuttavia, lui aggiunto: “Forse c’è una spiegazione completamente noiosa per questo, ma dobbiamo scoprirlo.”

Parlando a Stordito ad aprile, David Clarke, curatore del progetto UFO di The National Archives e docente alla Sheffield Hallam University, ha dichiarato della segretezza del Pentagono: “Dal punto di vista militare, non vogliono rivelare cose sulle capacità tecnologiche che il nemico i paesi potrebbero usarli a proprio vantaggio. Ma il problema è che, coprendo quella roba, si fa sospettare che si stia nascondendo qualcosa di più spettacolare di quanto non sia in realtà. “

Nick Pope, che ha indagato sugli UFO per il Ministero della Difesa del governo britannico nei primi anni ’90, ha aggiunto che crede che i fenomeni di UFO siano in genere negati dai governi “a causa dell’imbarazzo che deriva dall’implicazione che, nonostante la nostra sofisticata rete di difesa aerea, ci sono cose nei nostri cieli che non possiamo identificare ”.

Il fatto che gli appassionati di alieni possano ottenere il filmato che desiderano è la TBC: è probabile che i risultati pubblicati abbiano una spiegazione abbastanza banale, ma le notizie segnano una svolta quando si tratta della roccaforte del Pentagono sulle informazioni sugli UFO.



[ad_2]

Francesco Giuliani
Author: Francesco Giuliani

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *