[ad_1]

30 luglio 2020

6 minuti di lettura

Opinioni espresse da Imprenditore i collaboratori sono i loro.


Se non hai ancora iniziato Annunci di Facebook, è giunto il momento di farlo. Statistiche recenti da Hootsuite mostra che l’utente medio di Facebook fa clic su 11 annunci al mese. Sebbene molti credano che Facebook sia in declino dopo che le violazioni della privacy dello scorso anno sono state esaminate, continua a compensare 40 percento di display digitale annuale entrate, secondo il . Questo è secondo solo a uno: .

Con tutte le opportunità di una campagna pubblicitaria di Facebook, è una strada preferita per i nuovi proprietari pronti a ottenere esposizione per il loro prodotto. Tuttavia, facile come Facebook Ads Manager rende il processo di creazione degli annunci, c’è una grande quantità di lavoro dietro le quinte che prima deve essere realizzato. In effetti, molti principianti cadono in trappole per errori durante la creazione della loro prima campagna. Questi sono i primi quattro errori più comuni da evitare.

Relazionato: La guida completa per iniziare con gli annunci di Facebook

1. Riduzione della qualità dei creativi e della copia

Al giorno d’oggi, le aziende che vincono con gli annunci sono quelle che hanno il miglior approccio creativo. Un video avvincente, una grafica accattivante e una copia magnetica fanno molta strada: attira l’attenzione dei potenziali clienti. Concentrati prima i tuoi sforzi qui, perché se non riesci a convincere un potenziale cliente a interrompere lo scorrimento e a leggere o interagire con l’annuncio, non importa se hai il miglior prodotto al mondo. Ciascuno è importante quanto l’altro. Ad esempio, potresti investire in un servizio fotografico colorato e di alta qualità per un’immagine potente, ma se la copia è debole, un potenziale cliente scorrerà comunque.

Fortunatamente, Facebook sa anche quanto sia importante ogni componente e ha creato un nuovo strumento che aiuta i gestori degli annunci e i creativi a condurre test divisi, abbinando le tue creatività ai titoli in diverse combinazioni. Facebook creato Creatività dinamica, in cui un creatore di annunci può caricare parti di base dell’annuncio ideale (la copia, le immagini e altro) e il sistema ottimizza e testa diverse combinazioni per te, dato che non sai mai come si comporteranno fino a quando non saranno testate .

In particolare, testare la creatività è uno dei modi migliori per aumentare le conversioni. Secondo Nielsen, “Il 49 percento dell’aumento delle vendite di un marchio dalla pubblicità è dovuto alla creatività”. Ci sono alcuni titoli e creatività video che possono generare qualche centinaio di percento in più nel ROI.

Relazionato:Non pensare nemmeno agli annunci di Facebook fino a quando non avrai messo in atto queste 5 cose

2. Non conoscere il tuo obiettivo

È fantastico se desideri utilizzare una campagna pubblicitaria per suscitare maggiore consapevolezza sulla tua attività o sul tuo prodotto, ma questa è davvero una conseguenza implicita della pubblicazione degli annunci. Fai chiarezza su quale sia il tuo obiettivo principale dalla loro esecuzione, che è importante non solo per come crei gli annunci stessi, ma anche per ciò che selezioni come obiettivo dell’annuncio su Facebook. Questo obiettivo determina in che modo l’algoritmo di Facebook mostra gli annunci al pubblico. Se l’obiettivo non è stato individuato, è probabile che Facebook pubblicherà le pubblicità al pubblico sbagliato e non otterrai i risultati su cui stavi pianificando. Questo è uno dei modi più semplici per sabotare i tuoi annunci.

Quindi, qual è l’obiettivo della tua campagna pubblicitaria? Cosa vuoi che facciano i tuoi clienti? Si iscrive alla tua mailing list? Stai effettivamente acquistando un prodotto? Prenota un appuntamento demo? Questo può anche essere un fattore nell’invito all’azione inserito nell’annuncio, poiché i clienti a volte hanno bisogno di indicazioni su quali siano anche i tuoi obiettivi.

Relazionato: 5 frasi proibite che devi assolutamente evitare nel tuo annuncio di Facebook

3. Fare errori di battitura o errori grammaticali nella copia dell’annuncio

Sembra ovvio, ma doppio, triplo e quadruplo controllano la copia dei tuoi annunci. I Typos sono un killer di annunci. Sito Web Planet condotto un esperimento per vedere quanto possa essere dannosa la presenza di errori di battitura. Ha scoperto che mentre i risultati differivano per paese (a causa delle barriere linguistiche), negli Stati Uniti, gli esperti di marketing pagano fino al 10 percento in più per la loro spesa pubblicitaria quando hanno un errore di battitura – e nel Regno Unito, il 20 percento in più per i refusi e il 72 percento più per errori grammaticali.

Non importa che facciamo errori di battitura ed errori continuamente nella scrittura di e-mail veloci o anche nelle didascalie della nostra pagina Instagram personale. Il modo in cui descrivi te stesso e la tua azienda in un annuncio è importante. Cosa penseresti di un’azienda che aveva un errore di stampa molto evidente e lampante nella sua copia dell’annuncio? Compreresti ancora da esso, anche se fossi davvero interessato al suo prodotto o servizio? Anche se non ha molta importanza per te, mette in pausa molti clienti, perché la domanda diventa: “Qual è la qualità del lavoro di questa azienda se non riescono a ricontrollare la scrittura in cui hanno investito?”

Relazionato: 5 semplici passaggi per ripristinare un account di annunci di Facebook disabilitato

4. Avere un pubblico troppo vasto

Non restringere il pubblico a sufficienza è un altro errore comune, fatto anche dal desiderio di esposizione. È comprensibile: non vuoi tagliare un potenziale demografico che potrebbe essere interessato. Ad esempio, se stai vendendo un servizio che esamina le domande di scuola elementare, non vuoi limitare il tuo pubblico target alla fascia di età tipica per i candidati alla scuola elementare nel caso in cui ci siano alcuni vacillanti che si applicano prima o dopo.

Tuttavia, un pubblico troppo vasto può finire per costare tempo e denaro. Black Tie Marketing lo ha notato uno dei modi infallibili per sapere che il tuo obiettivo è troppo ampio è il rilevamento dei lead che hai attualmente attraversando la tua canalizzazione. Ricevete una telefonata con qualcuno e scoprite che in realtà non sono un lead qualificato il più delle volte? Oppure stai ricevendo buone impressioni e clic ma pochi follow-up? Di nicchia, in quel caso. Può ridurre la portata, ma se stai raggiungendo prospettive più qualificate, ne vale la pena, sia per il tuo tempo che per il loro.

Il mio miglior consiglio è di iniziare investendo tempo e ricerche su quella prima campagna pubblicitaria, quindi modificare da lì. Approfondisci perfezionando l’annuncio, crea urgenza e un piano d’azione chiaro per i lead interessati, ottieni più occhi su di esso per evitare errori di battitura o frasi scritte male e assicurati di scegliere come target il giusto demografico, anche se è più piccolo di quanto pensassi.

[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.