[ad_1]

Dopo mesi di sconvolgimenti del mercato causati dalla crisi del coronavirus, il mercato della pubblicità digitale nel suo insieme non ha altra scelta che avanzare instabile in questo momento. Ma per l’industria dei podcast, le cose stanno iniziando a sembrare quasi normali.

Negli ultimi due mesi, i download di podcast sono tornati ai livelli pre-COVID. A giugno, Chartable ha registrato 825 milioni di download, rispetto ai 600 milioni di marzo. E gli inserzionisti, più concentrati che mai su investimenti giustificabili, hanno continuato a spendere, hanno detto fonti di agenzie ed editori.

Non tutti gli spettacoli o i formati sono rimbalzati allo stesso modo, ad esempio i notiziari hanno guidato una quota sproporzionata dell’ascolto nella prima metà dell’anno.

E alcuni dei problemi sorti a marzo rimangono al suo posto; I problemi della catena di approvvigionamento creati dal coronavirus, ad esempio, stanno ancora riducendo la spesa pubblicitaria tra alcuni marchi DTC, che stanno provando per evitare di aumentare le vendite, non possono riempire tempestivamente.

Ma con la seconda metà del 2020 in corso, i podcast si stanno permettendo di sentirsi ottimisti.

“Ero davvero pessimista a marzo e mi sbagliavo”, ha dichiarato Dave Zohrob, CEO di Podcast analytics e società di misurazione dell’attribuzione degli annunci Chartable. “C’è ancora molto entusiasmo tra gli acquirenti di mezzi di informazione su questa roba.”

Quando il coronavirus ha sconvolto per la prima volta gli affari americani a marzo, la gente ha smesso di viaggiare e il podcast ha avuto un grande successo, con i download in calo circa 10%, secondo Chartable.

Quella diapositiva si rivelò di breve durata. Anche se le persone non sono ancora in viaggio, i dati suggeriscono che gli ascoltatori hanno trovato il modo di adattare gli spettacoli in diverse parti della loro giornata mentre hanno elaborato nuove routine quotidiane.

“Siamo tornati al punto in cui eravamo pre-covid”, ha detto Marshall Williams, CEO dell’agenzia pubblicitaria Media dei risultati pubblicitari. “Ora i download aumentano all’ora di pranzo.”

Zohrob di Chartable ha affermato di aver visto lo stesso aumento dei dati della propria azienda, aggiungendo che mentre categorie come lo sport rimangono in calo – “È difficile mantenere l’interesse per sei mesi senza giochi”, ha detto – nel complesso, i consumi sembrano essere tornati ai livelli normali.

Ken Lagana, svp delle vendite digitali di Entercom, che è entrato nel settore dei podcast lo scorso anno acquisto di Cadence13 e Pineapple Street Media, ha affermato che i ricavi del primo semestre di entrambe le attività si sono conclusi anno dopo anno, sebbene abbia rifiutato di fornire numeri specifici.

I sostenitori del podcast come i marchi DTC hanno alimentato gran parte di tale crescita. “Gli inserzionisti orientati al rendimento hanno continuato a essere i sostenitori per tutto questo periodo tumultuoso”, ha detto Lagana. “Ogni dollaro che viene speso in questo momento deve quasi avere un elemento prestazionale.”

Ma anche i dollari del marchio, che sono diventati forti negli ultimi anni, hanno resistito, ha detto Lagana. Anche podcast di marca come “Going Through It” di Mailchimp, a investimento più costoso che tende a stimolare il coinvolgimento piuttosto che le vendite veloci, sta andando bene. “Non stiamo solo vedendo arrivare nuovi affari, ma stiamo vedendo rinnovi e in alcuni casi vediamo entrambi i marchi estendere ulteriormente i loro impegni o aggiungere episodi agli impegni”, ha detto Lagana. Lagana ha rifiutato di condividere i nomi di inserzionisti specifici, ma ha affermato che tecnologia, servizi finanziari e persino la vendita al dettaglio sono state tra le categorie più performanti.

L’enfasi posta sulla dimostrazione del valore dell’investimento è stata positiva anche per altre società. Chartable, ad esempio, ha battuto le stime delle entrate stabilite all’inizio dell’anno in ciascuno degli ultimi tre mesi.

Il mercato pubblicitario dei podcast è cresciuto del 48% l’anno scorso, a $ 708 milioni, secondo un rapporto IAB / PwC pubblicato la settimana scorsa. Anche dopo quattro mesi di sconvolgimenti economici e incertezza, lo spazio dovrebbe ancora crescere del 15% quest’anno, in calo rispetto a una proiezione originale della crescita del 28%, secondo il rapporto IAB / PwC.

E mentre quella crescita prevista non è in linea con l’obiettivo fissato l’anno scorso, la cifra finale in dollari – $ 814 milioni – è solo del 6% di sconto rispetto a quanto previsto dal rapporto IAB dello scorso anno avrebbe generato il podcasting nel 2020, come Westwood One CMO Osservò Pierre Bouvard in una nota pubblicata lunedì.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *