[ad_1]

Non ho visto un bidet con i miei occhi fino a quando avevo 14 anni. I miei genitori (e io, a malincuore) si stavano preparando a trasferirsi da una piccola città del New Jersey a Boca Raton, in Florida, una città che molte persone associano alla ricchezza e agli anziani. Stavamo esplorando modelli domestici completamente arredati nelle apparentemente infinite comunità gated della città, che avevano nomi come “Broken Sound” e “Lexington Estates”, alla ricerca di quello che chiameremmo casa.

È stato nel bagno di uno dei modelli particolarmente fantasiosi che ho incontrato uno strano ibrido lavello vicino a un normale bagno. Aveva la stessa altezza e forma della toilette, ma invece di un coperchio, una vasca e un’apertura sul fondo della ciotola, aveva quello che sembrava essere un rubinetto e uno scarico simile a un lavandino con un tappo.

“Cos’è quello?” Ho chiesto a mia mamma.

“Oh, quello è un bidet”, ha detto. “È per pulire il sedere.”

Il mio cervello adolescenziale era inorridito. Una macchina per la pulizia del culo? Qual è stato questo inferno di inevitabile umiliazione in cui i miei genitori mi stavano spingendo? “Dobbiamo prenderne uno quando ci trasferiamo qui?”

“No, no” mi assicurò mia madre. “A volte hanno messo cose strane in questi modelli.”

E così si formò la mia opinione non illuminata sui bidet: sono strani e, proprio come Boca, sono associati alla ricchezza e agli anziani. E fino ad oggi, non ne ho provato uno.

Puoi immaginare la mia sorpresa quando Heather, una delle mie migliori amiche d’infanzia di quella piccola città del New Jersey, mi ha recentemente detto che usa un bidet ogni giorno e che le ha cambiato la vita. Sapevo per certo che non c’era un bidet nella sua casa d’infanzia, ed ero abbastanza sicuro che la casa di Seattle in cui vive ora non ne avesse una. In che modo uno dei miei migliori amici è diventato strano, ricco e vecchio senza che me ne accorgessi?

“Fa davvero la differenza nel mondo”, ha detto. “Puliamo i nostri corpi in acqua corrente sotto la doccia. Perché non vuoi che il tuo culo venga pulito dopo aver preso un sh **? “Heather non è mai stata in grado di tritare le parole e ha fatto un punto eccellente. Fondamentalmente tengo Cottonelle in affari con il numero di salviettine che compro, ma mi sono sempre preoccupato di essere uno spreco nella ricerca di un crack pulito. Chiaramente, è tempo per me di riconsiderare il bidet.

Fatto: c’è più di un tipo di bidet.
Ho contattato James Lin, fondatore dei fornitori di bidet BidetKing.com e Alpha Bidet, e un uomo in missione per normalizzare l’apparecchio tra i giovani adulti. “Sono un millenario, e se non fosse per il mio settore di attività, la maggior parte dei miei amici non si preoccuperebbe di usare i bidet”, dice Lin. “Ci sono alcune aziende di bidet là fuori che cercano di raggiungere la mia fascia di età, ed è principalmente con i bidet più economici, non elettrici, di tipo attaccamento. Questi tendono ad essere più popolari con le generazioni più giovani che potrebbero non essere pronti a buttare giù un poche centinaia su un sedile per bidet completo. ” (Ha. Plop.)

“Detto questo, questi accessori per bidet entry-level agiscono come una sorta di gateway gateway nel mondo dei bidet”, continua Lin. “Quando i millennial alla fine si trasferiscono nella loro casa o hanno bisogno di un membro della famiglia più anziano, andranno invece a sedersi per un bidet elettronico”.

Tieni duro: ci sono file di bidet? Lin lo conferma. “Lo stile tradizionale europeo è un vero apparecchio che si trova accanto al tuo bagno”, spiega. “Sono la prima immagine che la maggior parte degli americani ha di come sia un bidet”. Sono uno di quegli americani, chiaramente. Lin non è un grande fan di questi perché sono costosi da implementare senza una completa ristrutturazione del bagno.

Il tipo che Heather usa è un accessorio non elettrico, che può assumere la forma di uno spruzzatore più grande che ricorda un soffione staccabile vicino al water o un piccolo rubinetto che si trova tra il sedile del water e il water. Questi “usano la pressione dell’acqua di casa per spruzzare acqua e sono controllati da manopole o leve”, dice Lin. “Essi variano nel prezzo da $ 20 a $ 150.” Uno che ha recentemente guadagnato popolarità è il nome appropriato Tushy, che potresti essere entusiasta di apprendere in una varietà di colori come il rosa, il blu e l’oro.

Il tipo di bidet preferito di Lin è il sedile per bidet elettronico in stile giapponese che si trova sulla parte superiore del water, sostituendo il normale sedile del water, come il sedile del water del bidet ibrido Alpha IX (visto sotto). “I sedili per bidet avranno caratteristiche come acqua riscaldata, sedile riscaldato e asciugatura ad aria calda, e sono controllati tramite pulsanti su un telecomando o un pannello laterale”, afferma. “Essi variano nel prezzo da $ 200 (£ 157) a $ 1000 (£ 787).”

Perché non sono ancora salite altre persone sul treno del bidet?

Questo è il tipo usato dalla blogger Patrice Grell Yursik, creatore di Afrobella.com e fan sfacciato del bidet. “Al momento, ho un bidet, ma è il ‘washlet’ o il sedile del water molto più efficiente e conveniente con un bidet incorporato”, mi dice Yursik. Insiste sul fatto che i sedili per bidet elettronici sono molto più facili da usare rispetto agli apparecchi che ha usato per crescere. “Quando ero adolescente, mia mamma e mio papà costruirono una casa e in quella casa c’erano due bidet. Sono cresciuto a Trinidad e Tobago e, sebbene sia un’isola caraibica, c’era molto un vecchio inglese e influenza europea “.

Per gli americani e gli inglesi, i bidet sono ancora molto un concetto straniero.

“La maggior parte degli americani viene esposta ai bidet solo quando si viaggia all’estero o attraverso quell’amico che non riesce a smettere di parlare di bidet. Quindi, sia che si tratti di un blocco mentale sull’igiene personale o di una semplice mancanza di esposizione, gli americani non hanno familiarità con il concetto “, spiega Lin. “Negli Stati Uniti, sia la stigmatizzazione contro il discutere apertamente dell’igiene personale sia una devozione di lunga data alla carta igienica impediscono un uso più diffuso del bidet. Forse solo un’abitudine radicata, pulire con la carta igienica è così ampiamente accettata negli Stati Uniti che nessuno si chiede se ci sia più modo efficace o più rispettoso dell’ambiente di pulirsi dopo aver usato il bagno. “

Rallegrati, amanti della Terra: i bidet sono ecologici.
Uno dei motivi principali per cui gli americani hanno abbracciato i bidet è perché sono molto meno dispendiosi che fare affidamento esclusivamente sulla carta igienica. “I bidet sono ottimi per l’ambiente. La produzione di carta igienica è estremamente dispendiosa in termini di risorse e consuma enormi quantità di acqua e alberi durante il processo”, afferma Lin. “L’uso di un bidet consuma una quantità trascurabile di acqua e può facilmente ridurre l’utilizzo della carta igienica del 75% o più.” (Questo sembra un bel numero e, certamente, non siamo riusciti a trovare una conferma scientifica, in parte perché è una ricerca su Google che può andare molto male. Ma prendila come vuoi.)

Aggiunge che la carta igienica non è solo uno spreco, è inefficiente. “Il modo convenzionale di pulire con la carta igienica irrita la pelle e lascia ancora qualche tipo di residuo perché stai solo imbrattando con la carta. Non usiamo l’acqua per pulire tutto il resto della nostra vita?” lui dice. “C’è una parte abbastanza grande della popolazione degli Stati Uniti che pianifica il loro programma di movimento intestinale in modo che possano fare una doccia subito dopo; sanno che non si sentono abbastanza puliti solo con la carta igienica.” La bellezza dei bidet è che forniscono la pulizia post-doccia dove conta senza la necessità di fare una doccia completa.

Oh, e i bidet possono gestire la cacca e il sangue.
Yursik condivide che il suo bidet non è solo utile dopo la cacca: è un punto di svolta durante lei periodo, pure. “Per molti anni della mia vita, ho affrontato forti emorragie e coaguli”, dice. “Dato che avevo familiarità con il bidet della vecchia scuola, inizialmente ero titubante quando ho fatto l’investimento in un lavandino, ma è stato meraviglioso. Lo consiglierei a chiunque abbia periodi pesanti.”

In effetti, è stata la mestruazione che ha ispirato Heather a considerare in primo luogo un bidet. “Mi è venuta l’idea di procurarmi un accessorio per il bagno quando avevo le mestruazioni in Sudafrica”, mi dice. “Io uso biancheria intima d’epoca perché sono più interessato al sanguinamento libero. Ero un po ‘irritato laggiù da una pesante giornata sanguinante, quindi sono entrato nella vasca da bagno dell’hotel e ho usato l’attacco del soffione per pulirmi. “Era una rivelazione.” Aveva una pressione dell’acqua davvero buona e mi sentivo così fresco dopo “, dice.” Ero tipo, ‘Abbiamo bisogno di un attaccamento a casa’ “.

E così Heather ha fatto un piccolo investimento che ritiene abbia pagato per sé dieci volte. “Quando ero più giovane, pensavo che i bidet fossero solo per europei ricchi e l’idea di usare una specie di mi ha spaventato”, riflette. “Ho pensato che sarebbe stato troppo scioccante e forse solletico o dolore. Ma posso dire con sicurezza che nulla di tutto ciò è vero.” Un bidet è semplicemente un utile congegno domestico che dovrebbe diventare standard in tutte le case, come un bagno o un frigorifero, aggiunge. “Non c’è niente di sciocco, hippy o borghese nei bidet”, conclude Heather. “È solo acqua.”

[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.