[ad_1]

LINEA SUPERIORE

I bambini migranti giovani come uno vengono detenuti senza i loro genitori negli hotel del Texas e dell’Arizona prima di essere espulsi, il che ha portato a una causa legale per porre fine alla pratica, AP riferisce, aggiungendo una nuova controversia alle polemiche politiche di Trump sulla deportazione minore.

ASPETTI PRINCIPALI

Tre hotel a McAllen, El Paso, Texas e Phoenix, in Arizona, sono stati usati per ospitare i bambini quasi 200 volte, mentre i rifugi governativi – dotati di 10.000 letti, sistemi scolastici e accesso a avvocati che aiutano a sistemare i bambini con le famiglie – rimangono vuoti, secondo al rapporto.

La legge federale sull’asilo e i precedenti precedenti della corte impongono che i bambini migranti vengano collocati con sponsor della famiglia a seguito di soggiorni di accoglienza prima di ottenere l’asilo, ma il presidente Trump ha annullato tale pratica in caso di emergenza sanitaria pubblica, invece imponendo l’immediata espulsione dei bambini dagli Stati Uniti, secondo il AP.

“Hanno creato un sistema ombra in cui non esiste alcuna responsabilità per espellere i bambini molto piccoli”, ha detto all’AP Leecia Welch, un avvocato che rappresenta i bambini del National Center for Youth Law. “In realtà non ci sono abbastanza parole per descrivere quale esempio vergognoso di sacrificare i bambini sia quello di promuovere politiche di immigrazione senza cuore”.

Avvocati e organizzazioni per i diritti umani stanno facendo causa al governo, sostenendo che la pratica di trattenere i bambini negli hotel non rispetta il Insediamento Flores, che limita i tempi e le condizioni della detenzione di minori migranti.

Almeno due bambini di un anno sono stati trattenuti in un hotel per tre giorni, mentre i bambini dai tre ai cinque anni sono stati trattenuti per due o più settimane, riferisce l’AP.

Questi siti di detenzione dell’hotel non sono elencati sull’immigrazione americana e sull’applicazione della dogana sito web.

Avvocati e sostenitori affermano che coloro che si prendono cura dei bambini hanno credenziali poco chiare sull’infanzia e che il loro tempo trascorso con questi custodi negli hotel potrebbe traumatizzare i minori detenuti.

L’ICE ha risposto al rapporto, dicendo all’AP che i custodi sono “membri del personale non incaricato dell’applicazione della legge addestrati a lavorare con i minori e per garantire che tutti gli aspetti del trasporto o del soggiorno siano conformi”, con le leggi federali, sebbene non abbiano risposto a domande sul fatto che i lavoratori abbiano esperienza di assistenza all’infanzia o che abbiano superato i controlli di base dell’FBI.

Castle Hospitality, il genitore del McAllen Hampton Inn, dove sono detenuti bambini, ha detto ad AP che non era a conoscenza del fatto che la sua struttura fosse utilizzata per questo scopo, dicendo “Ci è stato assicurato che tutte le normative statali e federali sono state seguite”.

Grande numero

22.142. Ecco quante persone sono state detenute negli Stati Uniti a partire dal 18 luglio, circa 933 dei quali stanno combattendo Covid-19 a partire da lunedì, secondo GHIACCIO dati.

Sfondo chiave

Nel 2018, l’amministrazione Trump è stata sottoposta a un intenso controllo per l’alloggio di bambini, spesso non accompagnati da tutori, nei magazzini McAllen dotati di gabbie (da non confondere con i suddetti rifugi governativi vuoti). Da allora, la politica di separazione familiare è finita legalmente, eppure il Intercettare ha riferito a dicembre che 1.100 bambini erano stati separati dopo la sua fine. E 2.000 minori non accompagnati sono stati espulsi dagli Stati Uniti da marzo, quando Trump ha annunciato l’ampia negazione dei richiedenti asilo, per AP.

Ulteriori letture

Esclusiva AP: bambini migranti detenuti negli hotel statunitensi, quindi espulsi (AP)

Guida ICE su COVID-19 (GHIACCIO)

Separazione familiare sotto l’amministrazione Trump – una linea temporale (Southern Poverty Law Center)

[ad_2]

Francesco Giuliani
Author: Francesco Giuliani

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *