Ad Asti la Guardia di Finanza ha sequestrato una “finta” Ferrari F430 costruita “a mano”. L’autista, un 26enne di Asti, è stato fermato da una pattuglia nei giorni scorsi durante il normale controllo dell’area per contrastare i traffici illeciti sulle strade cittadine. Dopo tutti i controlli, l’auto risultò essere una Toyota MR coupé, ma modificata molto attentamente nella carrozzeria e negli allestimenti esterni, facendola somigliare a tutti gli effetti a una Ferrari F430.

Completo di stemmi, loghi e parti meccaniche originali del produttore: cerchi, pinze freno, cofani anteriori e posteriori, passaruota e volante. Tutti sostituiti con prodotti apparentemente identici a quelli del celebre Cavallino Rampante, disegnato da Pininfarina, prodotto tra il 2004 e il 2009.

Anche vari esperti intervenuti dopo il fermo dell’auto hanno confermato la falsificazione.
Per questo motivo l’auto è stata sequestrata dalle Fiamme Gialle e il proprietario ha denunciato alla Procura della Repubblica di Asti l’uso abusivo del marchio registrato.

Ferdinando Petrella Deci
Author: Ferdinando Petrella Deci

Sono un professionista specializzato in campagne di crowdfunding, social media manager, fotografo, video maker, illustratore. Ho raccolto più di un milione su kickstarter e Indiegogo. Ho prodotti venduti in tutto il mondo e marchi e brevetti internazionali. Nel tempo libero mi dedico a raccontare le storie più avvincenti in cui mi imbatto.

Sono un professionista specializzato in campagne di crowdfunding, social media manager, fotografo, video maker, illustratore. Ho raccolto più di un milione su kickstarter e Indiegogo. Ho prodotti venduti in tutto il mondo e marchi e brevetti internazionali. Nel tempo libero mi dedico a raccontare le storie più avvincenti in cui mi imbatto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *