Nelle ultime settimane si è parlato molto dello scontro in corso sul confine Ucraino, ma nel Donbass la guerra si svolge da molti anni prima: infatti conflitto russo-ucraino è uno scontro diplomatico-militare in atto tra Russia ed Ucraina, iniziato nel febbraio del 2014. Il conflitto si incentra sullo status della Crimea, della regione del Donbass e sulla possibile adesione dell’Ucraina alla NATO.

 

 

Le autorità dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, nel Donbass, a metà febbraio 2022 hanno evacuato migliaia di civili, in maggioranza donne e bambini, trasferendoli nella regione russa di Rostov attraverso il posto doganale “Matveev Kurgan“. Sempre verso Rostov sono stati evacuati anche migliaia di civili provenienti da un’altra autoproclamata repubblica filorussa del Donbass, quella di Lugansk. In entrambi i casi sono stati denunciati bombardamenti d’artiglieria da parte di Kiev su città e villaggi delle due repubbliche filorusse.

russia ucraina

L’Eliseo aveva spiegato che il confronto, esteso a tutte le parti in causa, si sarebbe concentrato su “sicurezza e stabilità strategica in Europa”. Ma da Mosca avvertono: “Prematura l’organizzazione di questo incontro”. Intanto Kiev chiede che l’Europa disponga sanzioni contro Mosca fin da subito.

Da Putin continuano ad arrivare dichiarazioni contrastanti. Manda a dire che all’origine dell’escalation di queste ore nelle regioni orientali dell’Ucraina sono proprio le “provocazioni” dell’esercito di Kiev. E anche se a Macron ha spiegato di avere “intenzione di ritirare le truppe dalla Bielorussia al termine delle esercitazioni in corso”, l’Eliseo spiega che le dichiarazioni delle autorità bielorusse lo smentiscono. Rispondendo a una domanda sul Donbass il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov avverte peraltro che “qualunque scintilla, qualunque incidente non pianificato o qualunque piccola provocazione pianificata può portare a conseguenze irreparabili“. Affermazione che stride, a sua volta, con l’invito ai Paesi occidentali “tornare a essere ragionevoli” e l’a domanda: “che senso ha che la Russia attacchi qualcuno?”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.