[ad_1]

All’inizio di quest’anno, amico mio GQ lo scrittore Max Berlinger fatto un’osservazione geniale su Twitter, suggerendo che i designer sono così interessati allo stile della borghesia proprio ora—culottes, belle giacche, maglioni ordinati e altro buon sapore indumenti—Perché la classe media “sta rapidamente scomparendo”. Perversamente, ora è la stabilità, piuttosto che l’opulenza, ad essere aspirazionale.

Da qualche anno Celine di Hedi Slimane è stata la chiusura in oro lucido sulla raffinata borsetta che è la rivoluzione della moda borghese, e mi chiedevo, mentre ero seduto in attesa del video per la sua nuova collezione maschile da iniziare mercoledì mattina, quale direzione il nostro indovino di moda Slimane potrebbe prendere le cose. Essere borghese e imbronciato in un perfetto completo nero è ancora il faro del desiderio, o la pandemia ha fatto persino quel sogno …e stile pantalone—Senti irrilevante?

Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine
Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine

Slimane mi ha deliziato uscendo dalla Saab sobria, appropriata, di buon gusto e rivelando che stiamo guidando un Go-Kart. In un video girato su una pista a circa due ore da Saint-Tropez, dove ha disegnato la collezione prima del blocco della pandemia a marzo, Slimane si è brillantemente ispirato alle stelle di TikTok (!) Per ispirazione. C’erano cardigan slunked sulle spalle e tirati giù dalle mani infilate nelle tasche; pantaloncini da basket indistinguibili dalle gonne; felpe con messaggi funky (“Nail Me To This Wave”, di il pezzo dell’artista 2017 di Jesse Harris, stampato su cappelli e magliette; puoi immaginare totalmente il diciassettenne guardando le foto della protesta a cui hanno partecipato ieri e scrivendo a un amico: “NAIL ME !!! A QUESTA ONDA !!! ”). Ha inchiodato il modo in cui Internet ha appiattito diverse stampe che altrimenti si scontrerebbero in quelli che potreste definire “neutrali online”: l’Isola del Paradiso è accoppiata con il leopardo è accoppiata con il plaid è accoppiato con motivi di palma. I berretti venivano strappati in testa con imbarazzo eboy; i kilt venivano gettati su jeans larghi e strappati; giacche di pelle aperte sulla spalla per aprirsi come un maglione troppo amato. Naturalmente, quasi ogni modello aveva unghie dipinte, orecchie forate con orecchini pendenti, colli stratificati con gioielli di metallo nodoso e tinte bizzarre tinte dai capelli degli stilisti Esther Langham e Alex Brownsell, l’ultimo dei quali è noto per le sue pettinature al neon. (Ho particolarmente amato l’afro di una modella coronata di verde melma.) Molte cose sono state abbellite con cristalli, ma le modelle sembravano esperte con un filtro Instagram diamante invece di una nonna nel suo Swarovskis.

Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine
Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine

Se tutto ciò non lo ha chiarito, il nome del video lo ha dato: “The Dancing Kid”. La stella TikTok, con le sue danze virali e un fulmineo raggio di attenzione e un’ossessione per la moda e l’espressione di sé, è la musa e l’icona di questa era. È il ragazzo fragile che non vede alcun confine tra la sottocultura e la cultura popolare, che mescola cardigan accoglienti con camicie stampate rumorose e jeans strappati vintage – forse anche un paio di Slimane progettato per Dior nei primi anni 2000, segnato su Poshmark o attraverso un commercio di moda vintage di Instagram . (Naturalmente, poiché si tratta di Slimane, qui sono stati realizzati molti pezzi l’altra sua ossessione, gli artisti, tra cui Harris, Tyson Reeder, Amy Sillman, Gregory Edwards, Ryan Ford e il collettivo Trementina. Nelle note ha affermato che questi artisti hanno creato “edizioni” per la collezione “alla maniera di una mostra collettiva”. Le collaborazioni sono così basilari!) La rivoluzione dell’abbigliamento in atto su TikTok è forse la cosa più direzionale che accade nella moda o nello stile: una collisione totalmente originale (molto postmoderna) di riferimenti e stili, ma con una delicatezza, una vulnerabilità, che definisce la generazione che indossa per il resto del mondo. E c’è un grande parallelo tra il modo in cui Slimane lavora come designer, quasi come un creatore di meme: ha un’idea concisa, come l’abito nero in gabardine perfettoe riff e riff e riff, distorcendo l’idea a poco a poco – e il modo in cui un feed TikTok sfoglia i meme, modificando un’idea in un’enciclopedia accidentale di stili o in un lookbook. Che esplosione.

Slimane è un pazzo delle sue colonne sonore—Ricordo a febbraio quando ha convinto la musicista franco-americana Sofia Bolt a fare una versione di 22 minuti del suo mood-bop televisivo di tre minuti “Get Out of My Head”? —E qui ha ottenuto Tiagz, una star del rap di TikTok, per creare una versione di quindici minuti della sua canzone “They Call Me Tiago”, il suo “inno”, come dicevano le note della collezione di Slimane. Questo è stato molto più intelligente: su TikTok, la musica genera stile e viceversa. In realtà è così che “Old Town Road” è diventato per la prima volta un successo: i bambini su TikTok si agitavano come i loro “sé normali”, quindi saltavano quando il ritmo diminuiva e all’improvviso sono in cappelli da cowboy in plaid. Nella collezione di Slimane, una giacca era coperta da luci a LED che ingrandivano la pista come il finale dello spettacolo: un cenno al morbido, triste, luccichio di una camera da letto per adolescenti, ma anche “una metafora per il recupero della notte”, osserva Slimane, ora che le feste da ballo si sono spostate online. Sembrerebbe così radicale, beh, TikTok. Non essere così depresso di vestirti solo per Internet – per le autorità più giovani della moda, questo è già il punto.

Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine
Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine

Slimane l’ha definita “una raccolta di documentari”, “un ritratto schietto” che celebra gli eboys e la cultura dello skate che “inventano spontaneamente un linguaggio iniziatico ancorato alla danza e al romanticismo adolescenziale”. Potresti dire che molte raccolte di Slimane sono documentari, ma questa è stata anche una brillante dissezione del modo in cui la moda funziona ora, esistente estremamente online, con i giovani che combinano ispirazioni e riferimenti con uno spirito veramente egualitario. Alcuni designer potrebbero trovare sacrosanto essere così insipido, e molti stanno lottando per adattarsi a questo nuovo mondo in cui i designer non vengono più ricevuti come autocrati, ma Slimane riconosce che questi adolescenti e ventenni lavorano in realtà come stilisti, depredando riferimenti per creare un nuovo mondo. In molti casi, gli zoomer hanno battuto i designer nel loro stesso gioco. Chi se ne frega di un grande designer aziendale che annuncia Gli uomini possono indossare gonne ora quando i bambini indossano solo gonne? Non è necessariamente un atteggiamento anti-autorità che TikTok ha, tuttavia: guarda il fenomeno virale dei fan di Harry Styles che ricreano teneramente il suo maglione Loewe. Queste sono persone che amano la moda, forse più di chiunque altro vivo.

Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine
Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine

Numerosi designer hanno tentato di creare moda che sembra essere online, in particolare il giovane designer britannico Gareth Wrighton, le cui maglie, come un maglione in omaggio al disastroso scrutinio del “Chad Chad” che ha sconvolto le elezioni del 2000, disimballare in modo coraggioso l’oscurità di un mondo modellato dalla rete; e Balenciaga, la cui Demna Gvasalia evoca stereotipi globali di ricchezza, come il turista-acquirente e il collezionista d’arte e il commerciante politico nel vestito inadatto, che riconosciamo immediatamente dalla nostra assunzione passiva della grondaia della cultura di Internet. Ma nessuno ha davvero ottenuto TikTok, anche se molti milioni di marchi hanno provato iscrivendosi alla piattaforma. Invece di provare a giocare, la collezione di Slimane ha distillato il modo in cui TikTok e la moda si guidano a vicenda con un brivido formidabile. L’intimità, la delicatezza e la serietà dell’essere giovani vengono ora vissute con una forte e vivace individualità. Non so che siamo stati in grado di dire che i giovani hanno davvero il loro stile in questo modo dagli anni ’60, quando minigonne, bikini e prêt-à-porter hanno dato ai 22enni la loro moda non parigina cose da feticizzare. Almeno così ho sentito dire: sono un millenario cresciuto online, piccola.

Per gentile concessione di Roudaut Morgan per Celine

In un momento in cui troppi designer stanno lottando per dare un senso a ciò che la gente dovrebbe persino desiderare, sono solo Slimane e la signora Prada e pochi altri preziosi, davvero, che sono in grado di sentire l’atmosfera con la sensibilità di un vero artista e dichiarare una nuova direzione per la moda. Questa era una collezione Slimane per i libri di storia o, meglio ancora, la tua futura pagina di esplorazione di Instagram.



[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.