[ad_1]

I futuri iPhone e iPad potrebbero avere un sistema touchscreen radicalmente diverso, se un brevetto appena rivelato dovesse realizzarsi. Il brevetto, individuato da Brevetto Apple, si concentra sull’uso del radar.

Sì, radar. Sorprendente, eh?

ALTRO DALLE FORBEOppo rivela il nuovo abbagliante orologio Oppo. Apple dovrebbe preoccuparsi?

Questo sarebbe un enorme cambiamento per il touchscreen capacitivo multi-touch che è diventato mainstream a causa dell’iPhone originale e da allora è stato utilizzato su tutti gli iPhone e iPad (e milioni di gadget in più).

Il nuovo brevetto fa riferimento, tra gli altri, a un nuovo input touch a una superficie, a un modulo touchscreen, a un terminale mobile oa un computer touchscreen. A proposito, il fatto che le parole touchscreen e computer siano adiacenti l’una all’altra non significa che possiamo aspettarci un Mac sensibile al tocco in questo momento – un iPad è un computer touchscreen in questi termini.

Il brevetto appena pubblicato, numero 20200241672, ha un nome abbastanza blando: “Rilevamento di un input touch a una superficie”. Le cose diventano interessanti solo in astratto:

ALTRO DALLE FORBESuggerimenti sui brevetti di Apple AirPods per un affascinante aggiornamento del suono

“Un dispositivo per rilevare un input touch a una superficie comprende almeno un componente trasmettitore radar configurato per trasmettere radiazioni elettromagnetiche in uno spettro di radiofrequenze. Il dispositivo comprende inoltre almeno un componente ricevitore radar configurato per ricevere una porzione della radiazione elettromagnetica riflessa da un oggetto che esegue l’input tocco alla superficie. Il dispositivo comprende inoltre un modulo di controllo configurato per ricevere informazioni relative alla porzione della radiazione elettromagnetica ricevuta da almeno un componente ricevitore radar. Il modulo di controllo è inoltre configurato per rilevare l’input tattile in superficie sulla base delle informazioni relative alla porzione della radiazione elettromagnetica ricevuta da almeno un componente ricevitore radar. “

Roba asciutta, vero? Ma promette qualcosa di molto eccitante, su cui Apple ha lavorato per anni. Altre aziende, in particolare Google, hanno anche cercato radar per questo tipo di tecnologia.

I touchscreen capacitivi sono altamente efficienti ed efficaci, quindi perché Apple dovrebbe prendere in considerazione qualcosa di diverso?

Il brevetto dice, e non ti sottoporrò a molto di più, onesto: “L’uso del radar per rilevare l’input tattile in superficie può consentire la costruzione di schermi touch più sottili a un costo che può essere inferiore a un costo di capacità touchscreen, touchscreen resistivi o altri touchscreen. Inoltre, attraverso regolazioni in una regione, in cui può essere rilevato il tocco, attraverso regolazioni a una risoluzione temporale e / o spaziale, un consumo di energia di un touchscreen basato su radar può essere inferiore a un consumo di energia di un tocco capacitivo schermo. Inoltre, schermi tattili più grandi possono essere costruiti utilizzando la tecnologia radar con una perdita minima o nulla per la precisione del rilevamento del tocco. “

Questi non sono gli unici vantaggi ma sono considerevoli. I touchscreen più sottili significano iPhone o iPad più sottili. In realtà, molto probabilmente, dato che entrambi sono già piuttosto sottili, significa una frazione di spazio in più all’interno del telefono, consentendo ad esempio una batteria più grande.

E se sono più economici, aiuta a mantenere bassi i prezzi. Per non parlare della prospettiva di un minor consumo della batteria perché lo schermo radar è più efficiente dal punto di vista energetico.

Ma è l’ultima frase che ho citato che mi interessa di più, il riferimento a touchscreen più grandi. Questo mi suggerisce che, sebbene la tecnologia sia pertinente per iPhone, potrebbe essere ancora più adatta all’iPad.

Il brevetto prosegue spiegando che il radar può essere in grado di individuare un dito in arrivo prima che possa effettivamente entrare in contatto, come un sensore di prossimità. Sebbene ci sia un po ‘di latitudine con i sensori capacitivi per attivare il rilevamento di prossimità, in modo da poter utilizzare alcuni telefoni con i guanti, ad esempio, sembra che ciò possa valere anche per il radar.

Un ultimo pensiero. Il brevetto rivela anche che la superficie non deve essere un touchscreen, potrebbe essere: “una superficie, su cui viene proiettata la disposizione di un’applicazione o di un dispositivo di input”.

Bene, questo è un mondo completamente nuovo di interfacce touch.

Come per tutti i brevetti, non c’è certezza che lo vedremo mai su tutti i prodotti Apple e dato che è stato pubblicato ma non ancora concesso, sono sicuro che non sarà in tempo per gli iPad o gli iPhone di quest’anno.


Seguimi su Instagram facendo clic qui: davidphelantech e Twitter: @ davidphelan2009

ALTRO DALLE FORBEApple iPhone 12: come 1 upgrade potrebbe definire il nuovo telefono



[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.