[ad_1]

Potresti pensare che, se ti venisse chiesto di pagare le tasse in sospeso tramite App Store e le carte regalo iTunes, beh, saresti solo un po ‘sospettoso che tutto non fosse al di sopra.

Tuttavia, questa è esattamente la natura di una truffa di grande successo che risale a molti anni fa e si dice che abbia guadagnato i truffatori coinvolti con l’incredibile cifra di $ 1 miliardo.

Ora è stato presentato un reclamo di azione collettiva nei confronti di Apple per non aver impedito la truffa.

ALTRO DALLE FORBEIl venditore di iPhone placcato in oro 24K fa causa a Apple per $ 2,6 miliardi

Come funzionano l’App Store e la truffa iTunes?

Oltre a dichiarare di essere agenti per l’Internal Revenue Service (IRS), i truffatori hanno utilizzato fatture ospedaliere in sospeso e persino denaro di cauzione dovuto per generare la paura richiesta nelle loro vittime. Tale paura è accentuata dal fatto che alla vittima viene detto che, a meno che il pagamento non venga effettuato entro un periodo di tempo molto limitato, verranno arrestati o portati in tribunale.

Il pagamento è richiesto tramite le carte regalo iTunes e App Store, con la vittima che le dice di acquistarle e quindi fornire i codici di autorizzazione a un numero di telefono fornito. La formula si è dimostrata così efficace negli anni che Apple ha persino una pagina di supporto dedicata avvertendo gli utenti del con.

Sette clienti hanno ora portato Apple in tribunale, come segnalato da Patently Apple, presentando un reclamo per azione collettiva, sostenendo che Apple abbia abilmente o sconsideratamente abilitato la truffa.

ALTRO DALLE FORBEL’utente iPhone fa causa a LinkedIn per aver letto i dati degli Appunti dopo le rivelazioni degli avvisi di iOS 14

Una truffa formulaica che Apple non ha impedito

Il denuncia, presentato alla Corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California, divisione di San Jose, sostiene che i truffatori stanno usando un metodo formula per ingannare le vittime e Apple è “incentivata a consentire alla truffa di continuare” in quanto guadagna una commissione del 30% su procede quando vengono utilizzate le carte regalo.

Un totale, sostiene la causa, di $ 300 milioni in commissioni per Apple. “Apple svolge un ruolo vitale nel sistema non riuscendo a prevenire pagamenti ai truffatori”, afferma la causa.

Indipendentemente dal fatto che la causa abbia esito positivo o meno, i consigli forniti nel documento di supporto Apple a cui fa riferimento in precedenza si trovano: non effettuare un pagamento con un App Store e una carta regalo iTunes se non si acquista qualcosa da App Store, Apple Store o iTunes Negozio. Non fornire i codici di autorizzazione di queste carte regalo a persone che non conosci.

Non riesco a credere di doverlo dire, ma l’IRS non chiederà mai il pagamento tramite buoni regalo, né altri crediti o agenzie ufficiali.

Mi sono avvicinato alla Apple per una dichiarazione, ma non avevo avuto risposta al momento della pubblicazione.

ALTRO DALLE FORBEApple ha appena reso più facile hackerare un iPhone: ecco perché è soprattutto una buona cosa

[ad_2]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.