[ad_1]

Sono passati due anni dall’ex primo ministro Theresa May ha promesso di vietare la terapia di conversione nel Regno Unito, e ancora non è successo nulla. Ieri (20 luglio), Boris Johnson ha fatto eco le parole di May, affermando che la pratica “disgustosa” “non ha posto in questo paese”.

Tuttavia, invece di promettere di vietare il servizio anti-LGBTQ +, che afferma di essere in grado di cambiare la sessualità di una persona, Johnson ha affermato che il governo condurrà uno “studio” su “dove sta realmente accadendo” e “quanto è prevalente” prima portare avanti piani per vietarlo.

“Anche se siamo lieti di sapere che il primo ministro approva un divieto, non celebreremo fino a quando non verrà emanato un divieto completo”, gruppo di attivisti Divieto di terapia di conversione dice Dazed. “Theresa May ha assunto lo stesso impegno due anni fa e stiamo ancora chiedendo il divieto. Non abbiamo bisogno di uno studio. Non abbiamo bisogno di un sondaggio pubblico. Non abbiamo bisogno di parole vuote. Abbiamo bisogno di azione. Abbiamo bisogno di un divieto globale di questa pratica orribile e tortuosa una volta per tutte. “

Justin Beck, un sopravvissuto alla terapia di conversione gay, afferma che la pratica “si basa su questa mentalità negativa e tossica di sradicare la tua autostima e manipolarti contro tutti i tuoi istinti naturali”.

Un 2018 sondaggio nazionale di 108.000 membri della comunità LGBTQ + hanno scoperto che il due per cento era stato sottoposto a terapia di conversione, mentre un altro cinque per cento era stato offerto. Molti di loro furono condotti in maniera schiacciante da organizzazioni religiose. Quando May le ha fatto promettere di vietare la pratica, il governo non ha offerto una definizione diretta della terapia di conversione, ma ha affermato che “può variare dai trattamenti pseudo-psicologici agli interventi chirurgici e allo stupro” correttivo “.

Discutendo del piano di Johnson, Beck afferma: “L’annuncio di un altro” studio “non fa altro che fornire tempo a coloro che effettuano la terapia di conversione per spostarsi sottoterra e diventare più insidiosi, rendendo ogni divieto sempre più difficile da attuare e da sorvegliare. “Come underground with us” è stato recentemente pubblicato sul feed Instagram del Changed Movement, mostrando quanto siano veramente manipolative e controllanti le organizzazioni di terapia di conversione. Devono essere tagliati al passaggio. Adesso!”

“L’annuncio di un altro” studio “non fa altro che fornire tempo a coloro che effettuano la terapia di conversione per spostarsi sottoterra e diventare più insidiosi, rendendo ogni divieto sempre più difficile da attuare e sorvegliare” – Justin Beck, sopravvissuto alla terapia di conversione

Parlando con Dazed, Josh Bradlow, responsabile delle politiche di Stonewall nel Regno Unito, aggiunge: “Qualsiasi forma di” terapia “che tenta di cambiare l’orientamento sessuale o l’identità di genere di qualcuno è immorale e sbagliata. Queste cosiddette terapie di conversione sono state condannate dalle principali organizzazioni sanitarie del Regno Unito, mentre cercano di far vergognare una persona nel negare una parte fondamentale di ciò che sono – che può avere un impatto gravemente dannoso sulla loro salute mentale e sul loro benessere “.

Continua: “Essere LGBTQ + non è qualcosa che può o dovrebbe essere” curato “. Se vogliamo che tutte le persone LGBTQ + siano al sicuro, dobbiamo sradicare queste pratiche dannose ora “.

All’inizio di questo mese, Ban Conversion Therapy ha inviato una lettera aperta, firmata da Olly Alexander, Munroe Bergdorf, Dua Lipa, e Rina Sawayama – al ministro per le pari opportunità, Liz Truss, sollecitando il fuorilegge della pratica. La lettera recitava: “Qualsiasi forma di consulenza o di persuasione di qualcuno a cambiare il proprio orientamento o comportamento sessuale in modo da conformarsi a uno stile di vita eteronormativo, o la loro identità di genere dovrebbe essere illegale, indipendentemente dal motivo, religioso o altro – qualunque sia l’età della persona. ”

Nei commenti di Johnson è stata inoltre rivelata la notizia che la risposta del governo alla consultazione del Gender Recognition Act (GRA) verrà ora pubblicata “durante l’estate”, nonostante le promesse che arriveranno questa settimana.

Nel 2018, oltre 53.000 persone hanno preso parte alla consultazione pubblica sul modo migliore per riformare il GRA, una legge che è stata attuata nel 2004. Ad aprile, Truss è stata criticata da gruppi di attivisti dopo aver dichiarato di voler proteggere i minori di 18 anni da “irreversibile“Decisioni sul loro genere. Parlando con Dazed al tempo, Voices4 L’organizzatore di Londra Prishita Maheshwari-Aplin ha affermato che “è estremamente preoccupante che l’accesso a questa assistenza sanitaria cruciale sia discusso a fianco del Gender Recognition Act”, in quanto “il GRA non ha alcuna attinenza con le cure mediche”.

In un dichiarazione affrontando l’ulteriore ritardo, Stonewall UK ha dichiarato: “È molto frustrante che le persone trans affrontino più incertezza mentre aspettano. Ma speriamo che questo ritardo porti a un risultato migliore per l’uguaglianza trans. “

Firma la petizione che esorta il governo a rendere illegale la terapia di conversione nel Regno Unito Quie ottieni suggerimenti su come scrivere a Johnson e al tuo parlamentare locale sull’uguaglianza delle trans Qui.



[ad_2]

Francesco Giuliani
Author: Francesco Giuliani

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Italian Entrepreneur & King of Influencers.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *