[ad_1]

23 luglio 2020

5 minuti di lettura

Opinioni espresse da Imprenditore i collaboratori sono i loro.


Uno dei tuoi più grandi nemici come imprenditore è la disinformazione. Ci sono molti consigli errati online, specialmente quando si tratta di . Sfortunatamente, gran parte di questa guida sembra ragionevole sulla carta. Senza la giusta ricerca o conoscenza, potresti finire involontariamente mettendo in pericolo il futuro della tua attività. Ecco sette comuni social media marketing miti devi stare attento.

1. Negativo può essere tranquillamente ignorato

Il social media marketing non riguarda solo la promozione delle parti positive del tuo . Implica anche la gestione di tutti i feedback negativi diretti alla tua attività. Ignora quelle cianfrusaglie e questi colpi si infastidiranno online, convincendo i consumatori a ignorare il tuo marchio in un momento in cui hai bisogno di ogni singolo cliente per aiutare la tua azienda a crescere. Quando trovi un feedback negativo, rispondi strategicamente. Rispondi rapidamente a tutti i commenti. Non solo puoi ridurre il feedback negativo prima che guadagni terreno, ma risposte rapide mostreranno che ascolti e rispondi alle preoccupazioni dei clienti, anche se sono negative.

Matt Broussard, e chef della Spiceology di Spokane, comanda oltre tre milioni di follower su TikTok, e mentre condivide: “Tutti i feedback, sia positivi che negativi, hanno valore. Come chef, è quello su cui vivo: come è un piatto, di cosa ha bisogno, come posso migliorarlo, ecc. Non spingo commenti negativi, perché questo mi aiuta a alimentare il modo in cui iterare le mie ricette.

2. L’email non è più pertinente

Il social media marketing non dovrebbe essere considerato un sostituto di altri metodi, ma piuttosto uno strumento per aumentare la portata dei clienti. L’email ha ancora un ruolo da svolgere nel tuo , quindi mantieni tali elenchi di destinatari e campagne di e-marketing. Valgono ancora il tuo tempo.

Relazionato: Il segreto per scrivere e-mail con precisione militare

3. Tutto il contenuto rappresenta la leadership del pensiero

Il content marketing è parte integrante del social media marketing. La piattaforma social è ciò che utilizzi per distribuire in modo efficiente i contenuti ai tuoi utenti e il contenuto stesso è responsabile per perpetuare e sviluppare il tuo marchio. Tuttavia, molti imprenditori identificano erroneamente tutti i contenuti con la leadership del pensiero.

Il tuo miglior contenuto è ciò che probabilmente ti darà quel tipo di autorità sul tuo pubblico. Alcuni di questi ruoteranno intorno a rispondere alle domande o dare al mercato esattamente ciò che hanno chiesto. Si tratta meno della leadership del pensiero che di fare appello direttamente al pubblico. La distinzione è importante perché senza di essa è possibile creare contenuti che non rafforzano l’autorità e l’affidabilità del marchio.

4. I social media e il content marketing sono due campagne diverse

Questa è un’altra nozione semplicemente falsa. Il social media marketing ti offre una piattaforma dalla quale puoi distribuire più facilmente i tuoi contenuti. Uno non funziona bene senza l’altro, e capire questo è fondamentale.

5. Gli argomenti di contenuto devono essere limitati per proteggere i tuoi segreti

Le piccole imprese e le start-up iniziano intrinsecamente con il piede posteriore. Non importa quanto sia buona la tua idea, indipendentemente dall’industria in cui ti trovi, stai combattendo per attirare l’attenzione in un mondo pieno di impronte e personalità più grandi e consolidate. È possibile che ti venga consigliato di limitare le informazioni contenute nei tuoi contenuti nel tentativo di proteggere i tuoi segreti, ma non dovresti.

Innanzitutto, gran parte di ciò che privilegi è già noto alla concorrenza o può essere facilmente decodificato dal tuo prodotto. In secondo luogo, la conoscenza non è sufficiente per qualcuno per sconfiggere o superare la propria presenza. Se la conoscenza fosse sufficiente, i lettori di libri avrebbero governato ogni campo. Non esitare a condividere ciò che sai con il tuo pubblico e confida nella tua capacità di esecuzione. I tuoi lettori ti adoreranno per la tua apertura e sicurezza.

6. Il social media marketing è principalmente per generare nuovi clienti

Certo, i social media possono darti nuovi clienti, ma questo non dovrebbe mai essere il suo scopo principale. La ricerca ha rivelato che i follower degli account sui social media aziendali erano fan prima che si unissero. Non sono stati convertiti dall’esistenza del profilo, rendendo il social media marketing più vicino alla “predicazione al coro” piuttosto che a una strategia di reclutamento. Il social media marketing è meglio utilizzato come modo per mantenere il tuo mercato attuale, non semplicemente come una strategia di espansione. Capire questo può aiutarti a guidare una strategia pertinente per il tuo pubblico in crescita.

7. Le metriche dei social media non possono essere misurate

Se stai cercando un numero singolare da tracciare che ti dica quanto sia efficace la campagna, non ne troverai uno. Tuttavia, c’è molto da misurare, dai clic al comportamento dei clienti. Tutte queste informazioni possono dirti se la tua campagna attuale è redditizia o se devi cambiare marcia. Devi solo identificare quali metriche generate dalla tua campagna sono più importanti per i tuoi obiettivi.

Come osserva Broussard di Spiceology, “Le metriche possono essere misurate in modo assoluto attraverso la forma di consapevolezza continua, specialmente quando si tratta di partnership di marchi. La consapevolezza del consumatore a lungo termine è inevitabile e ha un valore innegabile, anche se a volte è più difficile da quantificare “.

Relazionato: 5 motivi per cui hai bisogno di una strategia di marketing dei contenuti in questo momento

Il social media marketing è efficace, ma solo se lo fai bene. Le miriadi di miti che affronti possono impedirti di raggiungere il tipo di successo che può aiutare la tua startup a prosperare. Taglia le bugie per assicurarti di avere la giusta strategia sociale per perseverare.

[ad_2]

Manuel Nevolo
Author: Manuel Nevolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *